Shopping, musica, viste, degustazioni: il "Verona Festival" accende il venerdì in città

«Questo progetto è un importante messaggio di vitalità e voglia di andare avanti, che vede schierate insieme tante realtà», ha detto il primo cittadino Federico Sboarina

La presentazione dell'iniziativa in Piazza Erbe

Assistere venerdì sera in Arena, in via eccezionale, alle prove della prima del Festival lirico 2020. Oppure, degustare un calice di buon vino all’interno del cortile della Casa di Giulietta o alla Torre dei Lamberti fino alle 22. E, ancora, fare shopping in centro a Verona, anche fuori dagli orari abituali. Tante e diverse opportunità per i venerdì sera estivi, a partire da domani, che coinvolge le attività economiche e le attrattive culturali del centro.

È questo l’obiettivo dell’iniziativa "Verona Festival - art, wine and food tra le vie dello shopping”, nata nella città scaligera grazie alla collaborazione tra il Comune, che l’ha patrocinata, e l’associazione “Corporazione Esercenti Centro Storico Verona”, l’associazione Promozione Eventi ed il portale “Nel Cuore di Verona”. Fra i sostenitori anche le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti (qui i dettagli).
I venerdì, quindi, molti ristoranti proporranno un menù speciale studiato per l’occasione, oltre ad offrire un calice di benvenuto ai propri clienti.

A presentare nella mattinata del 23 luglio l’iniziativa in piazza Erbe, era presente il sindaco Federico Sboarina e l’assessore al Commercio Nicolò Zavarise. Presenti, il presidente di Promozione Eventi e co-ideatore del portale Alessandro Dal Maso, il presidente di Corporazione Esercenti Centro Storico Verona Tiziano Meglioranzi, il presidente del Consorzio Custoza Doc Luciano Piona, il direttore del Consorzio Garda Doc Alberto Panont. Inoltre, per Confesercenti Patrizia Di Leo e Confcommercio e presidente associazione ristoratori Leo Ramponi.
Presenti anche il consigliere comunale Paola Bressan e il consigliere regionale Enrico Corsi.

«A Verona non vogliamo stare fermi – sottolinea il sindaco – e nemmeno far cambiare mestiere ai ristoratori, come avrebbe suggerito qualche sottosegretario a Roma. Il Comune e le categorie siamo tutti impegnati a far ripartire il settore e a far tornare i visitatori in città. Lavorare in squadra e remare nella stessa direzione è l'unico sistema per vincere in questo difficile periodo. Questo progetto è un importante messaggio di vitalità e voglia di andare avanti, che vede schierate insieme tante realtà di questo comparto. A Verona come in tutte le altre città turistiche, i flussi ridotti di visitatori incidono sulle attività legate a questo settore. Ecco perchè servono iniziative come questa che creanno occasioni per rivitalizzare il centro anche da parte dei veronesi. Uniti possiamo fare molto, per mostrare una città viva che ha tanto da offrire e proporre».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Una iniziativa di alto valore per il rilancio del tessuto economico cittadino – precisa Zavarise –. Un gioco di squadra fondamentale, che vede la sinergia tra il Comune, le attività economiche, le associazioni di categoria e diversi partner privati. Il tutto per mostrare una città forte, decisa a tornare a vivere, nonostante la situazione complicata che gli operatori economici si stanno trovando ad affrontare. In loro sostegno, al fine di dare più attrattività al centro anche nelle ore diverse da quelle comunemente usate per le visite, il Comune ha voluto prolungare fino alle 22 le aperture di alcuni dei luoghi più caratteristici di Verona, quali il Cortile della Casa di Giulietta, l'anfiteatro Arena e la Torre dei Lamberti. Un’opportunità in più, che si unisce ad un ricco ed interessante programma di iniziative».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento