Università di Coruña e Verona, primo laureato magistrale con doppio titolo

Lo studente Manuel Garrobo Peral ha discusso la tesi in via telematica nel corso della sessione estiva completando il proprio percorso formativo frutto della collaborazione tra i due atenei

Manuel Garrobo Peral

Manuel Garrobo Peral è il primo laureato magistrale doppio titolo in lingue e letterature comparate europee ed extraeuropee. Lo studente ha discusso la tesi di laurea in via telematica nel corso della sessione estiva completando il proprio percorso formativo frutto della collaborazione tra l'universidade da Coruña e l'università di Verona. La sua tesi, dal titolo «Fiesta que se hizo en Aranjuez por los años de Felipe IV en 1622: hacia una edición digital académica de una relación de sucesos», ha ottenuto un punteggio di 9/10.

«Sono molto contento - ha dichiarato il co-relatore della tesi Stefano Neri, docente di letteratura spagnola - di aver portato a termine con successo il percorso di questo studente, nonostante le difficoltà dell’emergenza sanitaria e gli inevitabili problemi».
«Fortunatamente, nonostante il Covid-19, la doppia laurea magistrale si è dimostrata un'esperienza interculturale veramente istruttiva e gratificante - ha rilevato lo studente - A Verona si respira una buona atmosfera universitaria e di accoglienza nei confronti degli studenti stranieri. Peraltro, la breve didattica in presenza e online sono state magnifiche e adeguate al programma».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione di emergenza, anche in questo caso, ha comportato la necessità da parte dello studente, dei docenti e del personale coinvolto di svolgere le attività da remoto, nel rispetto delle norme sanitarie. «Nonostante le difficoltà - ha concluso il delegato del rettore Felice Gambin - grazie al lavoro di tutti è stato possibile ottenere ottimi risultati non solo all'interno dell'ateneo scaligero, ma anche nell'ambito dei rapporti di collaborazione con le università straniere. Tra le sfide del nostro ateneo, anche in tempo di Covid-19, vi è quella di divenire centro di promozione dello sviluppo strutturato di relazioni ad alta qualificazione scientifica e didattica nazionali e internazionali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Elezioni regionali, suppletive e referendum costituzionale: seggi aperti in Veneto

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento