Gardaland premia quattro studenti dell'Univr: «Vincente collaborare con l'ateneo»

Il premio nell'ambito di una competizione professionale lanciata da Gardaland Hotels

I quattro studenti universitari premiati

Quattro studenti dell’Università degli Studi di Verona sono stati premiati nell’ambito di una competition professionale lanciata da Gardaland in accordo con i docenti, la prof.ssa Ilenia Confente e il prof. Angelo Bonfanti, del corso di laurea magistrale in Management e Strategia d’Impresa. Gli studenti Marta Andriolo, Beatrice Balbi, Alberto Artuso ed Enrico Gaspari si sono aggiudicati l’opportunità di vivere un’esperienza di stage di almeno tre mesi presso Gardaland Hotels grazie ad un interessante progetto sviluppato a seguito di un approfondimento pratico organizzato dall’Università in collaborazione con Gardaland.

La competizione era stata presentata nel corso di una giornata di formazione, a cui hanno partecipato quasi 150 studenti, tenutasi lo scorso 21 ottobre a Gardaland Hotels. Dopo aver presentato le attività di management e marketing che si svolgono ogni giorno nei tre hotel e le informazioni inerenti il settore dell’hôtellerie, in accordo con i docenti, Gardaland Hotels ha lanciato una competition professionale. Agli studenti è stato chiesto di sviluppare un progetto il cui obiettivo era di accrescere la notorietà di Gardaland Hotels attraverso la proposta di un’esperienza di servizio innovativa e differenziante rivolta a uno specifico segmento di mercato, utilizzando i canali di comunicazione più adeguati a partire da quelli esistenti.

Gardaland premia quattro studenti UniVR_4536 2

Tutte le soluzioni elaborate dagli studenti sono state esaminate dai docenti che hanno selezionato i migliori quattro progetti per la presentazione, l’11 dicembre, al Team di Gardaland Hotels che ha decretato il gruppo vincitore presso il Polo Scientifico Didattico Studi sull’Impresa, sede vicentina dell’Università di Verona. Il progetto svolto da “I Millenials”, gruppo composto da Marta Andriolo, Beatrice Balbi, Alberto Artuso ed Enrico Gaspari ha colpito la giuria per la qualità di analisi preventiva completa di indagine di mercato, nonché per la completezza della proposta che presenta un’interessante attività di ridefinizione del target di clientela del Gardaland Hotels, puntando sulle millenial families. Il progetto include una serie di proposte operative ad alto contenuto tecnologico a favore di una service experience memorabile dalla fase di booking alla fase di post soggiorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Desidero ringraziare tutti i concorrenti per l’impegno e la qualità delle proposte. - ha dichiarato Claudio Tammaro, Direttore di Gardaland Hotels presidente della giuria - Tutti i progetti hanno offerto spunti interessanti ed innovativi e ci hanno offerto soluzioni molto accattivanti. Quest’esperienza dimostra come la collaborazione con il mondo accademico possa essere vincente ed arricchente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Elezioni regionali, suppletive e referendum costituzionale: seggi aperti in Veneto

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento