Attualità Centro storico / Piazza Bra

Traffico e bus a ridotta capacità a Verona, per muoversi ecco il Pedometro

Un'iniziativa lanciata tempo fa dalla polizia locale e che può essere riscoperta in questo periodo in cui il coronavirus mette a dura prova la mobilità con auto privata o con i mezzi pubblici

Un'iniziativa lanciata tempo fa a Verona e che in questo periodo caratterizzato dall'emergenza coronavirus potrebbe essere riscoperta. È il Pedometro, la mappa del centro storico del capoluogo che indica tempi e distanze di percorrenza per chi si sposta a piedi. Lo strumento è stato messo a punto dalla polizia locale ed è uno dei tasselli nel mosaico della mobilità sostenibile veronese.

Oltre a promuovere gli spostamenti a piedi, il Pedometro permette di orientarsi tra i principali monumenti storici della città, ma anche tra i suoi parcheggi, in cui lasciare l'auto, e tra le postazioni di Verona Bike, per salire in sella ad una bici a noleggio. Con un solo colpo d'occhio, dunque, chiunque può organizzare i propri spostamenti senza auto e senza l'utilizzo di mezzi pubblici, i quali in questi giorni hanno dovuto ridurre la propria capacità sempre a causa di Covid-19.

La mappa ha due percorsi, un giallo centrato su piazza Erbe ed uno verde centrato su piazza Bra. Non si tratta di tragitti obbligati, ma ogni cittadino può in autonomia scegliere il proprio cammino e calcolare indicativamente quanto tempo gli servirà per completarlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico e bus a ridotta capacità a Verona, per muoversi ecco il Pedometro

VeronaSera è in caricamento