Lettera aperta di 72 associazioni: «Non riducete il Parco della Lessinia»

Per il gruppo di associazioni, la proposta di ridurre di circa il 20% l'area protetta del parco non avrebbe delle solide motivazioni e rischierebbe di aprire «scenari difficilmente prevedibili che destano grande preoccupazione per la salvaguardia dell'area protetta»

Parco della Lessinia (Foto di repertorio)

«Preoccupazione in merito alla proposta dei consiglieri regionali del Veneto Alessandro Montagnoli, Stefano Valdegamberi ed Enrico Corsi di modificare la legge regionale che istituì il Parco Naturale Regionale della Lessinia». È quanto hanno espresso 72 associazioni veronesi, venete e nazionali con una lettera aperta volta a scongiurare la riduzione del Parco della Lessinia. Le associazioni chiedono ai tre consiglieri regionali citati di ritirare la proposta e, nel caso non fosse ritirata, si chiede a tutti i consiglieri regionali di non approvarla, ma di aprire un dibattito ampio e trasversale per affrontare le reali esigenze della Lessinia senza ledere l'integrità del parco. 

Per il gruppo di associazioni, la proposta di ridurre di circa il 20% l'area protetta del parco non avrebbe delle solide motivazioni e rischierebbe di aprire «scenari difficilmente prevedibili che destano grande preoccupazione per la salvaguardia dell'area protetta».
Diverse le criticità segnalate dalle 72 associazioni, a cui hanno aggiunto anche un possibile danno di immagine e di credibilità, che si potrebbe ripercuotere sul turismo della zona, dato che la scelta di ridurre un parco andrebbe in controtendenza con quanto viene fatto nel resto d'Europa.
Tra le criticità esposte nella lettera aperta ci sarebbe il poco chiaro nesso tra la riduzione del parco e la riduzione dei danni provocati dai cinghiali, ma soprattutto ci sarebbe la messa a rischio dei cosiddetti «vaj», zone agro-silvo-pastorali che attualmente sono parte integrante dell'area protetta e che con la riforma proposta da Montagnoli, Valdegamberi e Corsi diventerebbero aree esterne al parco.

Per le 72 associazioni che hanno sottoscritto la lettera aperta, la proposta di modifica del Parco della Lessinia non risolverebbe alcun problema ed, anzi, ne creerebbe altri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento