Nuovi "angeli custodi" per l'ex Polveriera di Monte Arzan ad Avesa

Venerdì è stato firmato il patto di sussidiarietà che permette ai volontari di bonificare, recuperare e valorizzare lo storico poligono di tiro militare. Si tratta di: Alpini, gruppo Scout Verona 10, Angeli del Bello e Swan Team Verona Soft Air

L'assessore Padovani firma il patto di sussidiarietà

L’ex Polveriera di Monte Arzan, ad Avesa, ha dei nuovi angeli custodi. Grazie al patto di sussidiarietà firmato venerdì mattina, presto i volontari si metteranno al lavoro per bonificare, recuperare e valorizzare lo storico poligono di tiro militare. Gli Alpini di Avesa, il gruppo Scout Verona 10, l’associazione Angeli del Bello e Swan Team Verona Soft Air hanno fatto rete e, per i prossimi tre anni, si occuperanno di curare il sito storico. Mese dopo mese, puliranno l’area e sfalceranno l’erba, cureranno il bosco, recupereranno gli immobili, come il corpo di guardia e i manufatti presenti. Il tutto permetterà alla cittadinanza di fruire degli spazi pubblici e di partecipare alle iniziative che verranno organizzate. I volontari, infatti, si sono resi disponibili a ideare eventi storico-culturali legati al territorio, alla Polveriera e all’ambiente circostante, da programmare non appena sarà possibile.

Nella mattinata del 7 novembre, sulle colline di Avesa, è stata organizzata una piccola cerimonia per il passaggio delle consegne. A firmare il patto di sussidiarietà l’assessore al Decentramento del Comune di Verona Marco Padovani. Era presente anche la presidente della seconda Circoscrizione Elisa Dalle Pezze, oltre ai rappresentanti dei gruppi di volontariato.

«Questa è la vera cittadinanza attiva – ha detto Padovani -. I veronesi, grazie ai patti di sussidiarietà, possono prendersi cura dei beni pubblici, proponendo piccoli e medi interventi. Un supporto al lavoro dell’Amministrazione comunale che rende possibile la riqualificazione di angoli meravigliosi della nostra città, ricca di siti storici così come di pregio ambientale. Tra i lavori che verranno realizzati, infatti, anche la bonifica di tutta l’area circostante. Tra qualche mese i cittadini potranno godere di questo luogo, al quale Avesa è particolarmente affezionata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento