Coronavirus: il numero per segnalare truffe e speculazioni in Veneto

L’iniziativa è promossa dal sindacato dei pensionati Cgil e dalla Federconsumatori del Veneto per assistere la fascia di popolazione più esposta, ovvero le persone anziane

Immagine generica

Un numero di telefono per segnalare truffe e speculazioni da parte degli sciacalli del Coronavirus o per chiedere informazioni sulla diffusione del virus nella nostra regione. È questa l’iniziativa promossa dal sindacato dei pensionati Cgil e dalla Federconsumatori del Veneto per assistere la fascia di popolazione più esposta, ovvero le persone anziane.

Nella nostra regione vivono circa 350 mila ultraottantenni che, oltre ad essere i più vulnerabili alla malattia, risultano le vittime preferite di speculatori e truffatori – spiegano Spi Cgil e Federconsumatori –. In questi giorni purtroppo ne sentiamo di tutti i colori. Oltre a un aumento vergognoso e ingiustificato dei prezzi di alcuni beni di prevenzione, registriamo numerosi raggiri perpetrati soprattutto nei confronti di persone anziane e sole. Ricordiamo che in Veneto abitano più di 210 mila anziani soli, tra questi un quarto risulta non autosufficiente totalmente o parzialmente. Il nostro invito dunque è quello di contattarci telefonicamente e di attenersi alle informazioni ed indicazioni provenienti dalle fonti ufficiali ed usare sempre il buon senso oltre a non farsi prendere dal panico o dalla paura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il numero di telefono per la segnalazione di truffe e speculazioni, o per la richiesta di informazioni, è lo 041.971508 (Federconsumatori Veneto).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

Torna su
VeronaSera è in caricamento