Concorso fotografico Wikipedia, ecco la foto vincitrice: è uno scatto di Palazzo Barbieri

La medaglia d’oro è andata a Palazzo Barbieri immortalato nello scatto di Claudio Concina

La presentazione della mostra "Wiki Loves Veneto 2018" in Biblioteca Civica a Verona

Un concorso fotografico tra città, ma anche spiagge e montagne del Veneto. E tra le dune di Venezia e la scogliera di Caorle, a sbaragliare la concorrenza è lo scatto di Palazzo Barbieri, la casa dei cittadini veronesi. È stata inaugurata veenrdì mattina in Biblioteca civica, la mostra delle 15 più belle fotografie del concorso "Wiki Loves Veneto 2018". La città scaligera, infatti, ha aderito quest’anno all’iniziativa promossa e coordinata da Wikimedia Italia – Associazione per la diffusione della conoscenza libera, che mira a valorizzare l’immenso patrimonio culturale del nostro territorio. E al taglio del nastro, oltre che alle premiazioni, era presente l’assessore alla Cultura Francesca Briani.

La medaglia d’oro è andata a Palazzo Barbieri immortalato nello scatto di Claudio Concina, in notturna. Il cielo nero, la luce ambrata e in primo piano le scie colorate lasciate dai fari delle auto in movimento. È questa la foto che si è aggiudicata il primo premio. Secondo la giuria «la maestosità del palazzo è stata ben rappresentata, esaltandone le forme architettoniche. Il traffico che di solito disturba la visione, si trasforma in una pennellata di colore che impreziosisce il tetro manto stradale».

Palazzo Barbieri - Claudio Concina - wiki loves veneto 2018 presentazione mostra fotografia vincitrice
Lo scatto vincitore del concorso "Wiki Loves Veneto 2018"

Al secondo posto il movimento delle dune degli Alberoni di Venezia, di Filli Vianello, «ritratto con colori tenui che creano un’atmosfera rarefatta e poetica». Al terzo posto Tribuna di Palazzo Grimani, di Francesco Bini, «esaltata dalla convergenza prospettica delle linee della cupola». Le immagini sono state scelte tra oltre 1390 scatti, pubblicati su Wikimedia Commons con licenza libera da oltre 70 fotografi, nel mese di settembre.

La mostra è aperta al pubblico, con ingresso libero, fino al 15 dicembre, il lunedì dalle ore 14 alle 19, da martedì a venerdì dalle 9 alle 19, il sabato dalle 8 alle 14 (chiuso nei giorni festivi, compreso l’8 dicembre). «Una vera riscoperta dei tesori delle nostre città. – ha detto Briani – In questi mesi, infatti, grazie a questo concorso sono stati condivisi gli scatti dei monumenti e dei luoghi più noti e visitati del Veneto e di Verona, una delle città italiane più apprezzate dai turisti, ma anche di tanti scorci meno conosciuti, dettagli di piazze, musei, bastioni e fortificazioni. Un percorso fotografico che, con orgoglio, vede al primo posto il nostro meraviglioso Palazzo Barbieri, sede comunale e casa di tutti i cittadini veronesi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento