Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità Borgo Trento / Via della Diga

Cittadinanza Attiva, camminata ecologica nel Parco dell'Adige: raccolti 30 sacchi di rifiuti

Sabato una ventina di volontari ha battuto la parte di via della Diga, a Verona: «Abbiamo ritrovato, oltre a tante bottiglie di plastica e di vetro, anche copertoni, resti di abiti e piccole discariche di materiale vario abbandonato»

Un momento della camminata di sabato

A pochi giorni dalla sottoscrizione ufficiale del patto di sussidiarietà tra i volontari di Cittadinanza Attiva #ripuliamociverona e il Comune di Verona, già nel corso del fine settimana appena trascorso sono partiti i primi appuntamenti. Il gruppo di volontari e volontarie aveva iniziato la propria attività di pulizia coordinata di aree verdi della città ancora a fine 2020, con una breve interruzione solo durante la zona rossa.
«Abbiamo ritenuto importante attivare la collaborazione col Comune di Verona per poter coordinare assieme a loro e ad Amia le attività di pulizia - ha spiegato Antonietta Di Renzo, referente del gruppo -. Oggi nel Parco dell'Adige erano presenti una ventina di volontari e ci siamo dedicati alla parte a verde lungo via della Diga. Abbiamo ritrovato, oltre a tante bottiglie di plastica e di vetro, anche copertoni, resti di abiti e piccole discariche di materiale vario abbandonato che grazie anche al coordinamento verrà recuperato da Amia. La camminata ecologica ha prodotto 30 sacchi grandi di rifiuti». 

IMG-20210508-WA0004-2

L'uscita che si è tenuta questo sabato in via della Diga e quella si terrà il prossimo dalle 15 alle 17 sul Monte Cavro con ritrovo al Eremo di San Rocchetto, sono state programmate in collaborazione con la Seconda Circoscrizione: «Quando dal Comune è pervenuta al Consiglio la proposta di questo patto - ha raccontato Elisa Dalle Pezze, presidente della Seconda Circoscrizione - come Circoscrizione abbiamo dato subito la nostra disponibilità, credendo che fosse importante non solo il lavoro di pulizia in sé di alcune aree particolari del nostro territorio, come il parco dell'Adige o le colline, ma anche perché sono occasioni di forte sensibilizzazione della cittadinanza. Inoltre, nella logica della sussidiarietà, riteniamo importante il ruolo delle istituzioni affianco dei cittadini. Oltre a Cittadinanza Attiva, ringrazio anche i gestori di Corte Molon che hanno collaborato al recupero di sacchi e materiale».
Sulla pagina Facebook di cittadinanza attiva è possibile consultare tutto il programma delle camminate ecologiche, che dall'inizio dell'anno sono state più di 40. Il prossimo appuntamento in Seconda Circoscrizione è per sabato 15 maggio a partire dalle ore 15 sulle colline di Quinzano.

IMG-20210508-WA0005-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadinanza Attiva, camminata ecologica nel Parco dell'Adige: raccolti 30 sacchi di rifiuti

VeronaSera è in caricamento