Autovelox in Tangenziale Nord: «Si poteva mettere solo lì. E le multe calano»

Confronto in commissione sicurezza tra le voci critiche sullo strumento, tra cui quella dell'Aci, e l'amministrazione comunale

Autovelox in Tangenziale Nord (Foto di repertorio)

«Sicurezza stradale nel territorio del Comune di Verona: Autovelox T4-T9». Questo l'argomento di discussione, ieri 3 febbraio, nella commissione sicurezza del Comune di Verona. Presenti il vicesindaco Luca Zanotto, l'assessore alla sicurezza Daniele Polato e il capo della polizia locale di Verona Luigi Altamura, a difendere l'autovelox fisso posizionato in Tangenziale Nord. Lo strumento ha sanzionato decine di migliaia di automobilisti ed ha contrapposto l'amministrazione comunale non solo alle forze politiche di opposizione ma anche ad alcune associazioni come l'Aci.

Ed anche l'Aci ha partecipato alla commissione di ieri, come riporta Lillo Aldegheri sul Corriere del Veneto. La sezione veronese dell'automobile club italiano ha sollevato dubbi sul limite di velocità dei 70 chilometri orari imposto sul tratto della Tangenziale controllato dall'autovelox fisso. Dubbi motivati dall'enorme mole di sanzioni elevati dallo strumento. Mentre i consiglieri di opposizione che hanno partecipato alla commissione hanno elencato una serie di vie che avrebbero più bisogno di un autovelox fisso rispetto alla Tangenziale Nord.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai vari dubbi ha risposto il vicesindaco Zanotto, comunque disponibile ad aumentare la visibilità dell'autovelox. Per Zanotto, uno strumento come quello posizionato in Tangenziale Nord non si potrebbe posizionare in nessun'altra strada, perché la Tangenziale Nord è l'unica a rispettare i vincoli tecnici che la legge impone per autorizzare l'utilizzo di un autovelox fisso. E sui limiti di velocità, Zanotto ha spiegato che prima c'erano dei tratti in cui si potevano fare i 90 km\h, poi si scendeva ai 70, si tornava ai 90 e si scendeva ai 50 km\h. I nuovi limiti, invece, sono più omogenei e quando si scende dai 90 ai 70 km\h, si continua a viaggiare a quella velocità fino alla città.
Sulla quantità di multe, invece, è intervenuto Polato, dicendo che l'enorme numero di sanzioni elevate nei giorni successivi al posizionamento dell'autovelox si stanno abbassando da circa duemila al giorno a circa duecento al giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

  • Zaia ha anche un lista tutta sua, ecco i candidati in provincia di Verona

  • Elezioni regionali, suppletive e referendum costituzionale: seggi aperti in Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento