Dalla Regione 500 mila euro per sistemare 10 appartamenti Agec

Il Comune di Verona si è classificato secondo nella graduatoria per il recupero di alloggi di edilizia pubblica destinati alla locazione: ««Cantiere dopo cantiere, vogliamo riqualificare in maniera significativa il patrimonio immobiliare comunale»

Case Agec - Immagine generica

Nei prossimi mesi altri dieci appartamenti comunali, in gestione all’Agec, verranno completamente sistemati, per poi essere messi in affitto. Il Comune di Verona si è classificato secondo nella graduatoria regionale per il recupero di alloggi di edilizia pubblica destinati alla locazione. E si è aggiudicato 500 mila euro per la manutenzione straordinaria di 6 abitazioni in via Molise (Borgo Milano); 2 appartamenti in via Pitagora e 1 in via Monreale (Borgo Nuovo); 1 in via Avogadro (San Massimo).

Efficientamento energetico, rimozione di materiali e componenti nocivi, eliminazione delle barriere architettoniche e adeguamento delle canne fumarie esterne. Sono questi i principali interventi che verranno realizzati, riqualificando così gli alloggi che successivamente potranno essere abitati, ospitando anche nuclei familiari numerosi. Entrando nel concreto, infatti, saranno ridistribuiti gli spazi interni, rifatti i massetti e le pavimentazioni, sostituiti i serramenti, isolate le pareti perimetrali, realizzati nuovi servizi igienici e impianti, ritinteggiate le pareti.

Agec è già al lavoro per la progettazione definitiva, in modo da dare il via ai cantieri prima dell’estate 2020. E poter mettere a disposizione dei cittadini quanto prima gli appartamenti.

Come hanno ricordato l’assessore alle Politiche della casa Francesca Toffali e il presidente dell’Agec Roberto Niccolai, si tratta dell’ennesimo intervento messo in atto negli ultimi due anni per riqualificare l’intero patrimonio immobiliare pubblico.

Sono, infatti, in corso i lavori di riqualificazione degli appartamenti di via Tunisi, per 800 mila euro, e di tre palazzine al Saval, per 1 milione e 700 mila euro finanziati dal Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti. Un totale di circa 300 alloggi che sono interessati da interventi di ristrutturazione completa anche dal punto di vista impiantistico, isolamento termico e risanamento delle infiltrazioni. Altro cantiere aperto è quello in via Volturno, per la sistemazione dell’area esterna, del cortile comune e il rifacimento di tutta la recinzione e la cancellata.
Già terminati, invece, i lavori all’interno di ben 32 alloggi Agec a Santa Marta, dove manca solamente il collaudo. Interventi che sono stati realizzati risparmiando 1 milione di euro che Agec ha già chiesto al Ministero competente di poter utilizzare per la riqualificazione di altre palazzine di Veronetta.

«Cantiere dopo cantiere, vogliamo riqualificare in maniera significativa il patrimonio immobiliare comunale – ha detto Toffali -. E questo è possibile se lavoriamo in rete, in modo da accedere a tutti i finanziamenti pubblici a disposizione. Anche in questo caso possiamo parlare di efficienza e buon funzionamento dei nostri uffici. Il 4 luglio è uscito il bando regionale e dopo 14 giorni c’era già il decreto che ci riconosceva il finanziamento, sulla base dei progetti che avevamo presentato».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Una bella notizia arrivata in un anno che ha visto l’avvio di numerosi progetti e interventi – ha aggiunto Niccolai -. Questi fondi ci permetteranno di sistemare dieci unità abitative che hanno bisogno di lavori sia interni che esterni. Al termine dei cantieri, possibili grazie al finanziamento regionale da 500 mila euro, potremo riaprire gli appartamenti attualmente disabitati. Gli alloggi, infatti, non appena pronti verranno affittati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento