Sport Oppeano / Località Vallese

Elia Viviani si concede il bis ad Amburgo e vince ancora la Cyclassics

Il velocista veronese era il favorito, oltre che campione uscente, di una classica del ciclismo europeo. In volata ha preso la scia del francese Démare e ha tagliato per primo il traguardo

Dopo la maglia tricolore e la medaglia d'oro con la Nazionale agli Europei di ciclismo, Elia Viviani vince ancora. Il velocista veronese era il favorito, oltre che campione uscente, di una classica del ciclismo europeo, la Euro Eyes Cyclassics di Amburgo in programma oggi, 19 agosto.

Partenza e arrivo nel capoluogo tedesco, la Cyclassics prevedeva un percorso di circa 216 chilometri. La prima parte (più o meno 160 chilometri) pianeggiante, poi un circuito di 48 chilometri con pendenze anche del 16%, e per finire un tratto leggermente in salita. Un tracciato più favorevole ai velocisti, ma capace di fare selezione.

La gara di oggi è stata condotta a lungo da un gruppo di cinque ciclisti fuggitivi. Il gruppo si è compattato a 18 chilometri dall'arrivo. Un nuovo tentativo di fuga viene vanificato dai ciclisti della Quick Step, la squadra di Elia Viviani. Nuovo ricongiungimento a 6 chilometri dall'arrivo, con le diverse formazioni pronte ormai a studiare la volata per i velocisti. Una caduta nel gruppo a due chilometri dalla fine rischia di essere decisiva per Viviani, che riesce a salvarsi e a puntare all'arrivo. Il francese Arnaud Démare s'invola, Viviani gli prende la scia e alla fine gli mette entrambe le ruote davanti, tagliando per primo il traguardo. Per il ciclista veronese arriva la prima vittoria con indosso la maglia tricolore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elia Viviani si concede il bis ad Amburgo e vince ancora la Cyclassics

VeronaSera è in caricamento