menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, Sassuolo - Hellas Verona | I gialloblù tentano di rovinare la festa agli emiliani. Probabili formazioni

Grattacapi dall'infermeria per Mandorlini che si trova ad affrontare una delle squadre più in forma del campionato, quella di mister Di Francesco. "Questo è un momento in cui bisogna tirare fuori tutto"

Hellas Verona a Sassuolo per cercare tre punti che non si vedono dal 4 ottobre, contro il Cagliari al Bentegodi. "Una partita difficile. Il Sassuolo è una squadra che con un modulo consolidato, come noi. I suoi giocatori stanno bene e vengono da sei risultati utili consecutivi e questo è l'indicatore del loro stato di forma". Sono le parole rilasciate da mister Andrea Mandorlini dell'Hellas Verona poche ore prima della partita che i gialloblù giocheranno sabato 28 novembre, fischio d'inizio alle 18, al Maipei Stadium contro la formazione di Eusebio Di Francesco. "La vittoria? Manca. In tutti gli sport si gioca per vincere. Per arrivarci c'è un percorso: essere più squadra, attaccare meglio e tante altre cose. Poi, magari, tutto questo non basta perché giochi con squadre che hanno valori importanti. Noi ci prepariamo per arrivare ai 3 punti, ma in Serie A ci sono calciatori che possono cambiare la partita da un momento all'altro. La vittoria ti fa vivere meglio la settimana, aumenta l'entusiasmo, ma pensiamo prima alla partita e poi alla vittoria. Questo è quello che deve fare la squadra, noi facciamo tutto per vincere, oltre ogni limite, ma a volte questo non basta. Quando non si vince si allunga l'attesa, ma in Serie A questi periodi sono normali".

Mister Mandorlini non si dice "deluso da niente, ci siamo meritati questa classifica" e un bilancio dopo 12 partite è ancora difficile da sostenere. "Sono tutti discorsi che lasciano il tempo che trovano, noi pensiamo a partita dopo partita. Ora ne abbiamo un'altra e andiamo a giocarcela. I 6 gol subiti a Napoli hanno cambiato la graduatoria, ma abbiamo incontrato squadre forti. In cuor nostro speravamo di fare meglio, ma il passato non conta più. La fase difensiva resta un discorso di squadra, non di singoli, gli errori fanno parte del gioco e se uno gioca può anche sbagliare. Questo è un momento in cui bisogna tirare fuori tutto, in settimana abbiamo lavorato su degli accorgimenti collettivi e individuali, ma questo lo facciamo sempre. Potevamo fare male anche alla Fiorentina, ma è mancato qualcosa nell'ultimo passaggio: questo per dire che abbiamo i nostri difetti ma anche tanti altri pregi, su cui mi piace lavorare. Se manca della concretezza? Fossimo anche più solidi potremmo parlare di altre cose, ma adesso è così. L'importante è avere le occasioni, abbiamo coraggio e vogliamo fare male alla squadra avversaria. Purtroppo ci manca qualcosa sia in fase offensiva che in quella difensiva, ma c'è spazio per migliorare".

QUI SASSUOLO - Con Zaza squalificato, Di Francesco volge lo sguardo a Floccari per il tridente offensivo (ballottaggio al limite con Floro Flores). Dati per certi anche Berardi e Sansone come esterni. Taider sarà in campo dal primo minuto al posto di Brighi. La formazione si dovrebbe attestare dunque al 4-3-3 risultato vincente negli ultimi match degli emiliani. restano in infermeria Manfredini e Pegolo. Non è ancora certa l'entrata in campo di Acerbi, reduce da otto punti di sutura ad una gamba per uno scontro di gioco a Torino.

QUI HELLAS - Mandorlini non ha dubbi. Terzino destro giocherà Gonzalez "perché ha fatto bene" e dunque si gioca ancora unìimportante opportunità. Hallfredsson, nei piani del mister gialloblù rimane "un calciatore fondamentale, indipendentemente dalla posizione che ricopre il campo". Restano grattacapi per Sorensen e Martic, alle prese con infortuni. Anche Jankovic, Obbadi e Sala restano esclusi dalla convocazione della trasferta. A centrocampo, dopo aver sistemato in difesa Moras e Rafa Marquez, torna Ionita.

Sarà l'arbitro Daniele Doveri della sezione Aia di Roma a dirigere il match. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Gava e Manganelli, il quarto uomo sarà La Rocca. I due arbitri addizionali saranno Gavillucci e Roca.

SASSUOLO - HELLAS VERONA | LE PROBABILI FORMAZIONI

L'INTERVISTA PRE-PARTITA DI MANDORLINI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento