menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quanti nomi per la panchina del Chievo: Sannino il preferito ma occhio a Calori e Gautieri

Il tecnico campano è ancora legato al Palermo e questo potrebbe alla lunga escluderlo dalla corsa. Gautieri si libera dal Lanciano ma Sartori incontra il tecnico del Brescia a cena

La risoluzione del contratto che univa Eugenio Corini al Chievo Verona, ha dato il via al tam-tam del nuovo allenatore: chi guiderà i "mussi" nel prossimo campionato di serie A?

SANNINO - Il preferito dalla società è Giuseppe Sannino, ma arrivare al tecnico non sarà facile. Sartori lo accoglierebbe volentieri a braccia aperte, ma l'allenatore campano è attualmente legato al Palermo da un contratto da 850mila euro l'anno. I rapporti tra tecnico e società rosanero non sono eccelsi, ma Zamparini non si libererà facilmente del tecnico a meno che non trovi un rimpiazzo adeguato. Il Chievo però intende attendere tempi ragionevolmente bevi per poter preparare al meglio la prossima stagione e deve anche stare attento alla concorrenza del Genoa. 

GAUTIERI - Il tecnico si è svincolato dalla Virtus Lanciano, che ha guidato quest'anno alla salvezza nel campionato cadetto. Questo potrebbe far pensare ad un interessamento di qualche club per Carmine Gautieri, che molti vedono come il vero principale indiziato a trasferirsi sulle sponde dell'Adige. Sartori sembra intenzionato ad incontrare il tecnico per conoscerlo di persona e farsi quindi un'idea se può essere lui l'uomo che sta cercando. 

CALORI - Reduce da una brillante stagione con il Brescia, che ha guidato fino ai play off prima di essere sconfitto dal Livorno, Alessandro Calori è il terzo nome sulla lista del direttore sportivo dei "mussi". Tra le due parti pare ci sia già stato un incontro nella sera di giovedì e questo mettere in pole position il tecnico di Arezzo. Nessuna conferma però è arrivata dalle parti, sintomo forse che Sartori vuole ponderare bene la situazione. 

NICOLA - La nuova scommessa della societò di Campedelli potrebbe però essere l'attuale tecnico del Livorno, Davide Nicola. Lo scoglio più grande sarebbe il contratto che lo lega alla società amaranto e che difficilmente verrà sciolto in caso di promozione. Il tecnico torinese però ha dimostrato quest'anno il suo valore e non è passato inosservato agli occhi attenti del club della diga. 

AGLIETTI - Da quando ha preso in mano il Novara, la squadra piemontese ha inanellato una serie di risultati che gli ha permesso di raggiungere i play off, poi persi contro l'Empoli. Alfredo Aglietti quindi, che vestito sia la maglia dell'Hellas che del Chievo, rientra di diritto tra i papabili allenatori per la prossima stagione, anche se non sembra essere lui l'uomo predestinato.

ALTRE SOLUZIONI - Ci sarebbero altre due ipotesi per la soluzione di questo rebus e conducono ai nomi di Stramaccioni e Gasperini. Entrambi però hanno un salario decisamente elevato e fuori dalla portata delle casse del Chievo. Alcuni però affermano che Strama potrebbe arrivare se Moratti decidesse di accolarsi il suo stipendio. Forse però si tratta più di fantascienza che di calcio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento