Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Hellas, nessuna tregua dalla tifoseria: corteo di protesta sotto il Bentegodi

La manifestazione si è svolta martedì sera, durante la cena di Natale della squadra, con circa 150 ultras che hanno intonato cori all'indirizzo soprattutto del presidente Maurizio Setti

Immagine generica

Non è bastata la seconda vittoria consecutiva, arrivata contro il Pescara, ed una buona prestazione, per tranquillizzare la tifoseria dell'Hellas Verona. 
Nella serata di martedì infatti, intorno alle 21.30, circa 150 ultras hanno sfilato sfiltato sotto lo stadio Bentegodi mentre era in corso la cena di Natale della squadra. Ad aprire il corteo, tra fumogeni e qualche petardo, uno striscione con un messaggio diretto al presidente Maurizio Setti, con riferimento ad alcune parole pronunciate dallo stesso numero 1 scaligero: «"Io li lascio fare". Ecco qui». 

Al centro della protesta dunque c'era ancora il presidente dell'Hellas, primo destinatario di cori come: «Cambieranno i giocatori, il presidente, l'allenator, ma il Verona resterà per sempre nel mio cuor». Sul luogo era presente anche la Polizia di Stato con il personale della Digos: tutto si è svolto senza problemi, ma a quanto pare la pace tra la società e la sua tifoseria sembra essere ancora piuttosto lontana.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas, nessuna tregua dalla tifoseria: corteo di protesta sotto il Bentegodi

VeronaSera è in caricamento