Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Calcio

Il Verona si gode la cura Tudor. Il tecnico: «Bella vittoria, guardiamo al futuro con ottimismo. I ragazzi incarnano lo spirito Hellas»

L'allenatore gialloblù, a seguito della netta vittoria sullo Spezia: «Non lasciamoci ingannare dal risultato finale, non si trattava di una gara semplice. Non subire gol è un aspetto fondamentale per noi»

Un Verona ritrovato cancella lo Spezia.

Poker di gol, poker di risultati utili consecutivi e primo clean sheet stagionale. L'approdo di Igor Tudor ha cambiato volto alla squadra gialloblù, convertendo la crisi iniziale in un momento di enorme fiducia. Il tecnico, alla vigilia, aveva chiesto ai suoi di non calare mai la concentrazione, e così è stato. Niente rimonte subite nella ripresa, nessun blackout sanguinoso. In compenso, quattro reti messe a segno, in una domenica pomeriggio al Bentegodi che ha fatto senz'altro divertire i tifosi gialloblù, di nuovo col sorriso dopo le prime tre sconfitte targate Di Francesco. Simeone, Faraoni, Caprari e Bessa: l'Hellas ora naviga a vele spiegate.

Queste le principali dichiarazioni dell'allenatore croato al termine dell'incontro, riportate sul sito ufficiale del Club gialloblù:

«Vittoria importante in una partita importante? Sì, è stata una bellissima vittoria, sono molto felice per i ragazzi e faccio loro i complimenti. Era importante per noi ottenere i tre punti, per la classifica e per il morale, ed offrire questo tipo di prestazione. Non lasciamoci ingannare dal risultato finale, contro lo Spezia non si trattava di una gara semplice. Siamo stati bravi e cinici in fase offensiva, abbiamo sfruttato le nostre qualità. Questo è un risultato che ci dà fiducia per il futuro.

Quanto è importante il primo 'clean sheet' della stagione? Non subìre gol è un aspetto fondamentale per noi. Oggi abbiamo concesso qualche occasione agli avversari, ma siamo comunque soddisfatti di non aver subìto reti.

La sintonia coi tifosi un fattore in più? I ragazzi hanno fatto loro lo 'spirito Hellas' e sono contagiati positivamente dal supporto e dal calore dei tifosi. Speriamo di offrire ancora prestazioni di questo tipo per riuscire a portare sempre più tifosi allo stadio.

Sosta al momento giusto? Quella che ci aspetta sarà una settimana importante per lavorare. Abbiamo molti margini di miglioramento e sfrutteremo questi giorni per allenarci su alcuni fondamentali nei quali possiamo ancora crescere».

Eccellente avvio di stagione con l'Hellas per Gianluca Caprari, che sin qui ha realizzato due gol e due assist in cinque partite. Queste le sue parole, anch'esse riportate sul sito ufficiale della società di via Olanda:

«Quanto sta crescendo questo Verona? È importante aver vinto in questo modo, da squadra, e senza subire gol, anche se qualcosa abbiamo concesso e in quei frangenti è stato molto bravo Montipò:  su questo possiamo ancora lavorare. A Salerno e a Genova non eravamo riusciti a chiudere la partita, mentre oggi abbiamo centrato l’obiettivo restando al 100% dentro la partita per tutti i 90 minuti. Una vittoria fondamentale, ottenuta grazie a una grande prestazione del gruppo. Vogliamo continuare così.

A chi dedico il gol? L’assist di Simeone è stato perfetto, io ho pensato solo a tirare di prima per metterla nel ‘sette’. Oggi il tiro è riuscito bene, lo provo spesso anche in allenamento ed è bello quando si riesce a fare ciò per cui si è lavorato. Sono molto felice di aver realizzato una rete così e l’ho dedicata a mio figlio Mattia.

Ottimo inizio? Devo continuare così, devo dimostrare con continuità le mie qualità e il mio potenziale, che finora avevo fatto emergere solo a sprazzi. Però iniziare con due gol e due assist mi motiva a dare ancora di più in vista dei prossimi impegni.

Un ‘Bentegodi’ sempre caldo? Il pubblico, qui a Verona, è un fattore fondamentale per noi, l’ho sempre percepito anche quando venivo a giocare da avversario nelle stagioni passate. Avere questa spinta per noi è fondamentale, è stato bello dare una gioia ai nostri splendidi tifosi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Verona si gode la cura Tudor. Il tecnico: «Bella vittoria, guardiamo al futuro con ottimismo. I ragazzi incarnano lo spirito Hellas»

VeronaSera è in caricamento