rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Tifosi Hellas, annullati i 78 provvedimenti del Daspo di Varese

Il Tar della Lombardia ha annullato 78 provvedimenti del Daspo di Varese che avevano colpito i tifosi del Verona

Il Tar della Lombardia, a cui hanno fatto ricorso tramite i legali Giuseppe Trimeloni e Giovanni Adami, i tifosi del Verona che erano stati colpiti da Daspo a Varese, ha annullato 78 provvedimenti, praticamente tutti quelli di coloro che si erano opposti.

Quella domenica erano stati 1300 i tifosi del Verona che erano andati a Varese. Nonostante la capienza dello stadio fosse molto più elevata, non erano stati assegnati ulteriori tagliandi ai supporters scaligeri. Cento di loro erano andati a Varese senza biglietto e si erano fermati fuori dallo stadio. E sono stati loro ad essere colpiti dal Daspo.

Esattamente furono 94 i tifosi che non avrebbero più potuto andare allo stadio.
Un provvedimento esagerato che aveva scatenato immediate reazioni. Così i tifosi hanno organizzato una specie di "class action" e hanno presentato il ricorso al Tar di Milano che ora ha dato ragione a loro.


Attenzione però. Prima di tornare allo stadio è necessario avere ancora un po' di pazienza. "I tifosi devono attendere l'ufficialità" ha spiegato l'avvocato Trimeloni "per evitare incomprensioni legate alla burocrazia che potrebbero creare ulteriori problemi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tifosi Hellas, annullati i 78 provvedimenti del Daspo di Varese

VeronaSera è in caricamento