Domenica, 19 Settembre 2021
Scuola Borgo Roma / Via San Giacomo, 11

La fisica a scuola: nuovi metodi didattici e ultime novità dalla ricerca

Approda a Verona il 25 marzo "I Colori della Fisica", pomeriggio formativo gratuito sulla didattica della Fisica promosso da De Agostini Scuola con 9 tappe in tutta Italia, con la partecipazione straordinaria del fisico divulgatore Cnr Valerio Rossi Albertini

Approdano a Verona il 25 marzo gli appuntamenti formativi gratuiti su scala nazionale per la didattica delle materie matematico-scientifiche cosiddette STEM di DeAgostini Scuola - Ente Formatore accreditato MIUR. Appuntamento al Liceo Scientifico Galileo Galilei (h. 14.30-17.00) per il primo seminario formativo dedicato specificamente alla didattica della fisica nei licei scientifici, “I Colori della Fisica”, con il patrocinio di INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) e la collaborazione del GSSI e del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche).

«Una fisica innovativa per interpretare la realtà» è il messaggio guida dei 9 pomeriggi per la Fisica in calendario in tutta Italia, dove i docenti possono partecipare al programma di aggiornamento ricco di spunti, proposte ed esempi concreti per rendere l’apprendimento della fisica interessante e coinvolgente e per favorire lo sviluppo delle competenze scientifico-tecnologiche utili alla formazione della cosiddetta cittadinanza scientifica.

La tappa veronese prevede la partecipazione straordinaria del noto ricercatore e divulgatore del Cnr Valerio Rossi Albertini che terrà un intervento per i docenti veneti su un tema di stretta attualità ambientale ovvero «La chimica fisica dell’inquinamento indotto dai trasporti», con semplici simulazioni per comprendere l’inquinamento ambientale e l’effetto serra globale e le possibili soluzioni offerte dalle tecnologia attuali. «L’inquinamento causato dalla circolazione dei veicoli è la prima causa di morte e di patologie croniche dovute a fattori ambientali», sintetizza lo scienziato. «Nelle grandi aree urbane rappresenta un’emergenza assoluta ma le ripercussioni non sono soltanto locali, perché si ripercuotono sull’ormai fragile equilibrio dell’atmosfera di tutto il pianeta».

Per dimostrare la bellezza della fisica attraverso il linguaggio più vicino ai giovani negli ambienti digitali social a loro più affini, è stata reclutata alla causa anche la fisica divulgatrice e Youtuber Marica Perini: grazie ai video, infatti, è possibile mostrare agli studenti esperimenti sorprendenti e divertenti che non sempre si possono realizzare direttamente a scuola e si può far capire loro come la fisica aiuti a interpretare i fenomeni che ci circondano nella realtà di tutti i giorni.

Il ciclo di incontri 2019 si concluderà a Bergamo il 1 aprile. Gli scienziati e le scienziate che si sono passati il testimone di città in città sono stati: Caterina Boccato, Stefano Sandrelli, Sandro Bardelli e Patrizia Caraveo per l’INAF; Valerio Rossi Albertini, Angelo Viola, Bruno Zappone, Massimo Vassalli e Alessandro Farini per il CNR; Elisabetta Baracchini dal GSSI. La Fisica, infine, è protagonista trasversale anche dei sei tradizionali incontri DeAgostini Scuola dedicati alla Matematica (“Motivare, Coinvolgere, Divertire con la Matematica”) e alla Scienza (“A Scuola di Scienza”).

La partecipazione ai convegni è gratuita previa iscrizione sul sito https://convegni.deascuola.it/convegni/i-colori-della-fisica/verona-3/ e sulla nuova piattaforma ministeriale S.O.F.I.A (www.istruzione.it/pdgf/) e prevede l’esonero ministeriale e il rilascio dell’attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento.

Informazioni: matematica@deascuola.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fisica a scuola: nuovi metodi didattici e ultime novità dalla ricerca

VeronaSera è in caricamento