Tutti gli spettacoli di teatro in programma a Verona per il "MuraFestival"

Il programma completo di incontri e spettacoli di teatro per il "MuraFestival" a Verona.

Il calendario

Giovedì 3 settembre ore 21 – Uno, Belluno e Centomila –Vi siete mai chiesti dove sia la Val da Sola? Ci si arriva con la macchina? Come si festeggia il Natale lassù? Ma soprattutto, che sapore ha il gelato al gusto pistone? Torna il variegato universo dei fratelli bellunesi, i personaggi punta di Diego e Paolo saliti alla ribalta della trasmissione Zelig e di Isolai di Cadore, il paese più piccolo del mondo. Diego e Paolo vi faranno conoscere la loro valle incassata e i suoi singolari abitanti e non solo: si parlerà di sanità nel veneto con i due medici più strampalati del mondo, di calcio con due pericolosissimi ultras del Chievo Verona ma anche monologhi nuovi, omaggi musicali a Gaber e Jannacci e molto altro ancora. Battute a raffica, situazioni esilaranti e canzoni dal vivo per un classico della comicità. Uno Belluno Centomila: l'altra faccia del Veneto, talmente piccola che a occhio nudo non si vede. (in caso di pioggia l'evento sarà a Porta palio)

Sabato 5 settembre ore 19 con aperitivo –The Death and the Iron Maiden – Quartetto dell' Orchestra Machiavelli con Louise Antonello (I violino), Stefano Soardo (II violino), Sergio Baro Fonseca (viola), Afra Mannucci (violoncello). Fucina culturale Machiavelli. Il Quartetto n. 14 di Schubert è forse il più famoso del compositore, ma anche suo personale testamento musicale. Nel secondo movimento esso riprende infatti il precedente Lied “Der Tod und das Mädchen”, ispirato ai versi del poeta Matthias Claudius, in cui il dialogo con la Morte, si fa tramite di una meditazione in cui l'Uomo è impotente di fronte al dispiegarsi del suo destino. Alle riflessioni di ascendenza romantica, si associano facilmente tematiche della musica hard rock, attuando di conseguenza un avvicinamento anche sul piano musicale. Il risultato è un concerto rock dai risvolti inaspettati. Un esperimento che nasce dall'esigenza di riportare la multiforme natura della musica sotto lo stesso concetto di spinta creativa. Attraverso l'accostamento di stili diversi, si fa strada l'idea che la musica non perda la sua capacità di trascinare e di farsi espressione dell'animo umano, in qualsiasi modo la si esegua. (in caso di pioggia l'evento sarà a Porta Palio)

Mercoledì 9 settembre ore 21 - Verona 84/85 dal testo di Matteo Fontana, adattato, diretto e interpretato da Andrea de Manincor ed Ermanno Regattieri. Due amici, accomunati dalla passione per il calcio, per il tifo e per lo stadio, entrano nel buio di una soffitta per tornare con i ricordi a quella stagione calcistica 84/85 in cui l’Hellas Verona vinse il memorabile scudetto - (in caso di pioggia l'evento sarà a Porta Palio)

Giovedì 17 settembre ore 19 con aperitivo L'uomo di carta. Che ci vuole per creare un uomo ideale? Un po’ di teatro, un po’ di letteratura e poesia e il gioco è fatto. Sarà bellissimo? Sarà ideale? Per saperlo bisogna venire a teatro! Veronica Marchi è autrice di testi e musica delle canzoni. Anna Bellini è autrice della stesura del monologo. Compagnia Kilometro Zero (in caso di pioggia lo spettacolo sarà al Teatro Laboratorio - ex arsenale)

Sabato 19 settembre ore 21 - Lettera a una professoressa. Lettera a una professoressa è un evento di narrazione ed affabulazione, scritto e “giocato” con parole, immagini e riflessioni su e da don Milani. Un evento divertente e spiazzante, che propone anche un breve film-inchiesta “comizi di scuola”, di pasoliniana memoria (Comizi d’amore), con sorprendenti interviste nei mercati popolari su cosa oggi pensi realmente la gente della scuola e dei suoi problemi.

Teatro per capire, emozionarsi, imparar facendo, entrare in un percorso storico e politico per parlare dell’oggi e del “che fare?” a partire da Don Milani, dalla sua opera e dal suo tempo. Uno spettacolo di Claudio Ascoli liberamente ispirato al libro del 1967 composto dagli allievi della Scuola di Barbiana sotto la guida di Don Lorenzo Milani. Compagnia Chille de la Balanza (in caso di pioggia lo spettacolo sarà al Teatro Laboratorio – ex arsenale)

Giovedì 24 settembre – ore 19 – Dante Connection: Inferno.  Primo appuntamento delle tre serate organizzate da Casa Shakespeare in collaborazione con Enrico Carretta produzioni. Un incontro all’insegna della parola dantesca, in cui il termine “connessione” diventa significativo e distintivo. Non solo perché, evidentemente, sono connessi gli attori e le attrici impegnati in questo percorso, lungo il serpentone narrativo, tortuoso, erto ed irto di pericoli che è La Divina Commedia; ma anche perché sono connesse le lingue, in una sperimentazione di alcune traduzioni (dall’inglese, spagnolo e tedesco) che hanno tentato la riproduzione dei versi di Dante Alighieri in idiomi diversi dalla “vulgare eloquentia” del toscano.

Una scelta di canti e di suggestioni verbali da Inferno, Purgatorio e Paradiso, distribuiti nell’arco delle tre serate, con l’obiettivo di dare ancora a Dante dello “stretto contemporaneo”. In fin de conti gli incubi infernali o le aspirazioni dell’Alighieri sono – specialmente in periodi di costrizioni dell’anima – sempre incredibilmente attuali.

Concerti-spettacoli per 6 attori al leggio e 1 alla tastiera; cura dei testi e drammaturgia originale: Andrea de Manincor; luci: Francesco Bertolini; movimenti coreografici: Giulia Roversi; musiche: Andrea Manganotto; regia: Solimano Pontarollo. Con Anna Benico, Giulia Cailotto, Sabrina Modenini, Giulia Roversi, Andrea de Manincor, Andrea Manganotto, Solimano Pontarollo. (evento a ingresso gratuito)

Sabato 26 (dalle 15 alle 19) e domenica 27 (dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 18) – In-attesa Laboratorio Teatrale intensivo per adulti con restituzione finale condotto da Sabrina Carletti Cosa significa aspettare? Come si vive l’attesa di qualcosa o di qualcuno?Si può aspettare per tutta la vita. O non aspettarsi niente da nessuno. Aspettare un bambino. Aspettare tue notizie. Aspetta il tuo turno. Aspetta e spera. A volte non c’è lista d’attesa. A volta l’attesa è infinita. Durante il laboratorio indagheremo alcuni possibili scenari e sviluppi di quella condizione ordinaria e non, fertile o sterile, comunque inevitabile che è l’attesa. Lo faremo attraverso i testi di Beckett (Aspettando Godot), Federico Garcia Lorca (Yerma, Donna Rosita nubile), Simon Armitage (con la sua riscrittura dell’Odissea). Il laboratorio prevede momenti di lavoro sul corpo, di analisi dei testi e di improvvisazione su situazioni, immagini e musiche, in piccoli gruppi e singolarmente. I partecipanti interverranno anche in fase di scrittura con semplici esperimenti di drammaturgia. Potrà esserci un momento finale di condivisione esterna del lavoro, le cui modalità saranno concordate insieme al gruppo. Il laboratorio è aperto a chiunque abbia il desiderio di ricordare, abitare, scoprire alcune possibili implicazioni dell’attesa attraverso le dinamiche del gioco teatrale e del linguaggio che gli è proprio. Non sono richieste particolari doti fisiche né esperienza pregressa. Ai partecipanti verrà chiesto di inviare alla conduttrice del laboratorio un breve testo originale apartire da un titolo-suggestione inviato al momento dell’iscrizione. Per iscrizioni scrivere a info@teatroscientifico.com e segreteria.tl.ts@gmail.com Il costo del laboratorio è di 70 euro a partecipante. (in  caso di pioggia al Teatro Laboratorio - ex arsenale).

Domenica 27 settembre ore 8 Il cammino di Dante - Alessandro Anderloni. Tre tappe percorrendo Bastioni, sulle tracce di Dante Alighieri e della Commedia lungo le mura della città che gli fu rifugio e ostello. Alessandro Anderloni, sulla strada per l’anniversario di Dante 2021, è il protagonista di un cammino poetico dai "bastioni dolenti” dell’Inferno, salendo le cenge come i penitenti del Purgatorio fino al mare di luce del Paradiso. La durata del cammino, compresa la narrazione e la dizione di tre canti della Divina Commedia, è di un’ora e mezza circa. (in caso di pioggia l'evento sarà a Porta Palio). Posti limitati. Si consiglia di prenotare info@teatroscientifico.com e segreteria.tl.ts@gmail.com.

Martedì 29 settembre ore 18.30 con aperitivo. La Scuola di Teatro del Teatro Nuovo si presenta. Allievi e insegnanti raccontano i corsi (in caso di pioggia a Porta Palio). Ingresso gratuito

Giovedì 1 ottobre – ore 19 – Dante Connection: Purgatorio. Secondo appuntamento delle tre serate organizzate da Casa Shakespeare in collaborazione con Enrico Carretta produzioni. (evento a ingresso gratuito)

Giovedì 8 ottobre – ore 19 – Dante Connection: Paradiso. Terzo ed ultimo appuntamento delle tre serate organizzate da Casa Shakespeare in collaborazione con Enrico Carretta produzioni. (evento a ingresso gratuito)

Costo biglietti: Posto unico: 10 euro. Botteghino aperto un'ora prima dello spettacolo. Persona con disabilità ingresso gratuito – accompagnatore ingresso: 5 euro. Info e prenotazioni: 0458031321 – 3466319280 - info@teatroscientifico.com - www.teatroscientifico.com.

Informazioni e contatti

Web: https://www.facebook.com/murafestival/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Tutti gli spettacoli di teatro in programma a Verona per il "MuraFestival"

    • dal 3 settembre al 8 ottobre 2020
    • Bastione di San Bernardino
  • Cento bambini e bambine in scena a Verona per rappresentare la vita di Dante

    • Gratis
    • dal 3 al 4 ottobre 2020
    • Cortile di Santa Maria in Organo

I più visti

  • Oltre sessanta giorni di eventi a Verona per la prima edizione del "MuraFestival"

    • Gratis
    • dal 31 agosto al 31 ottobre 2020
    • Bastione di San Bernardino
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Le Arche Scaligere riaperte a Verona: quando e come visitarle, ingresso a 1 euro

    • dal 1 agosto al 30 settembre 2020
    • Arche Scaligere
  • Dalla Lessinia alla pianura la decima edizione del Festival degli Organi Antichi

    • dal 26 luglio al 25 ottobre 2020
    • Vedi programma completo
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VeronaSera è in caricamento