rotate-mobile
Sabato, 8 Ottobre 2022
Eventi

Al Filarmonico tra Goethe Beethoven e Rossini

Undicesimo concerto della stagione sinfonica venerd prossimo

Avrà luogo venerdì 16 aprile, alle ore 20e30, l’undicesimo concerto della stagione sinfonica al Teatro Filarmonico, che si aprirà con tre composizioni di Ludwig van Beethoven: l’Ouverture dall’Egmont, musica scritta per l'opera omonima di Johann Wolfgang von Goethe, ed eseguita per la prima volta a Vienna il 15 giugno 1810. Verrà successivamente eseguita "Meeresstille und Glückliche Fahrt" ispirata ai testi di Goethe, per coro e orchestra. Per terminare con "Ah, perfido!" celebre aria in lingua e stile italiani, che il giovane Beethoven compose mentre studiava con Salieri, fra il 1795 e il 1796.

La seconda parte del concerto è dedicata a Gioachino Rossini, e si aprirà con l’esecuzione dell’Ouverture da Semiramide, melodramma in due atti tratto dalla "Tragédie de Sémiramis" di Voltaire ed ispirato alla vita della regina Semiramide, melodramma che debuttò al Teatro la Fenice di Venezia il 3 febbraio 1823; seguirà La Morte di Didone, composta probabilmente nel 1811 ed eseguita a Venezia nel 1818. Il Maestro Stefano Ranzani dirige l’Orchestra ed il Coro dell’Arena di Verona, insieme al celebre soprano Mariella Devia, nota per l’eccellente tecnica belcantistica. Giovanni Andreoli sarà direttore del coro. Il concerto verrà replicato domenica 18 aprile alle 17.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Filarmonico tra Goethe Beethoven e Rossini

VeronaSera è in caricamento