rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Casa

Come arredare un bagno senza finestre

Il bagno spesso viene trascurato perché gli interventi spesso sono costosi e impegnativi, ma con i consigli giusti anche gli arredi sono in grado di rendere la stanza funzionale

Un bagno senza finestre è considerato il punto debole della casa, ma non lasciatevi spaventare. Con i punti luce giusti e un arredamento ad hoc, anche il bagno cieco può trasformarsi in un ambiente ricco di stile e funzionale. 

L'assenza delle finestre comporta principalmente due problemi: la mancanza di luce naturale e l'umidità. Fondamentale, innanzitutto, è un buon impianto di ventilazione, che può essere naturale, con griglie di aerazione basse per l'entrata dell'aria fresca e alte per l'uscita dell'aria calda, oppure meccanica, ovvero un sistema di estrazione di aria dall'interno e di immissione di aria pura dall'esterno, che può attivarsi attraverso un interruttore o essere collegato all'illuminazione.

La luce è l'altro elemento nodale. L'illuminazione deve essere potente, divisa magari in più punti luce a parete (applique o faretti) che abbiano la colorazione più naturale possibile. Essenziale è anche il colore, rigorosamente chiaro, sia per quanto riguarda i rivestimenti che i mobili e i sanitari. Via libera al bianco e ai colori pastello, mentre per le pareti, se si vuole osare un po', consigliati anche il giallo e l'arancio.

Per ampliare lo spazio almeno come effetto visivo, specialmente se il bagno è piccolo, è importante anche l'utilizzo e la disposizione degli specchi, meglio se più di uno (non solo in corrispondenza del lavandino, ma anche sulla parete di fronte alla porta). Insomma, seguendo queste piccole accortezze, il bagno cieco non è poi così male.

Attenzione al lavabo

Tra i miglioramenti possibili per un bagno più funzionale in casa c’è quello che riguarda il lavabo. Tutto dipende dal tipo di sanitario e dalla sua forma: ad esempio, quelli a colonna non permettono di approfittare in modo adeguato dello spazio che si trova immediatamente sotto. Ci sono invece i modelli da incasso oppure quelli da appoggio che rappresentano dei “sostituti” più che validi, oltre che utili per ottimizzare la stanza con tanto di scomparti e cassetti.

La praticità delle mensole

Un’ultima, ma non meno importante opzione da tenere in considerazione è quella delle mensole. In caso di bagni molto piccoli, se si vogliono evitare armadi di grandi dimensioni per riporre la biancheria e i vari accessori, si può puntare appunto sulle mensole. Ce ne sono di tantissimi materiali per venire incontro alle esigenze di stile di ogni bagno, dal legno al laminato, per non parlare dei colori, ognuno dei quali serve a realizzare un diverso effetto cromatico.

Prodotti online

Box doccia

Mobile lavabo

Specchio bagno con Led

Mensole bagno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come arredare un bagno senza finestre

VeronaSera è in caricamento