"Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

Ecco il "manuale d'istruzioni" dato vita dall'Amministrazione comunale di Verona, per affrontare con gioia e senza preoccupazioni la nascita di un figlio!

immmagine generica

Quando una nuova vita sta per nascere è un momento felice, ma nel contempo “irrequieto” per mamma e papà, che vengono assaliti da mille domande e insicurezze. Ciò che più conta con l’arrivo di un bambino è saper affrontare l’evento nel modo corretto.

Ecco come è nato, “Benvenuto”, il nuovo, agile manuale tanto desiderato dall’assessore alla Politiche demografiche di Verona, Francesca Toffali e realizzato grazie alla collaborazione con il professor Attilio Boner, pediatra di grandissima esperienza

L’Amministrazione comunale, sensibile al tema della famiglia e delle nuove nascite, ha dato vita a questo vademecum che racconta ai genitori come entrare in relazione con i bambini, specialmente quelli appena nati. Un semplice “manuale di istruzioni” che spiega ciò di cui hanno bisogno i piccoli nei primi due anni di vita, quali sono le loro esigenze, come si gioca con loro, come si sviluppano.

Consigli e suggerimenti pratici che si andranno a sommare ad altre iniziative di prossima realizzazione: con Agec.

L’obiettivo di “Benvenuto” è quello di raggiungere una buona e corretta conoscenza del bambino affinché abbia la migliore accoglienza in famiglia e nella comunità.

 “I primi mille giorni di vita, compresi i 9 mesi di gestazione – ha detto il professor Boner – determinano la salute, le probabilità di ammalarsi e, in buona parte, il futuro delle persone. Una gestione attenta della gravidanza e dei primi due anni di vita, quindi, permette di far sviluppare al meglio il bambino. L’alimentazione è fondamentale, così come il gioco che stimola lo sviluppo dei neuroni, l’apprendimento dagli errori, gli incoraggiamenti e le modalità corrette di relazione sono elementi che cooperano alla crescita positiva del bambino. Ognuna di queste componenti, compreso il tema delle allergie, è stata inserita nel manuale, tenendo conto che in questo periodo della vita, ogni due mesi, i bambini compiono grandi cambiamenti”.

Il vademecum sarà distribuito, a breve, negli uffici dell’Anagrafe comunale ai genitori che registrano i propri figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come combattere la ritenzione idrica: quanta acqua devo bere al giorno?

  • L'anticipazione: «Indice Rt a 0,95». Il Veneto rischia il passaggio in zona arancione?

  • Covid nel Veronese, 7 comuni con zero positivi. A Verona e Villafranca più di 100

  • Zaia sulla querela a Balasso: «Nessuna censura. Mi basta che chieda scusa»

  • Professor Bellavite: «Chi ha paura dei vaccini ha ragione». L'UniVr si dissocia

  • Ulss 9, nuova modalità di prenotazione dei vaccini anti Covid-19: le cose da sapere

Torna su
VeronaSera è in caricamento