Attualità Via Cà Melchiori

Albero monumentale di Fumane non resiste al vento forte e cade a terra

Il maltempo di lunedì ha colpito anche la Valpolicella che perde quello che il Ctg ha definito un «amico silenzioso di generazioni di fumanesi»

Il cipresso monumentale di Fumane abbattuto dal maltempo (Foto Facebook - Ctg Valpolicella)

Suona quasi come un elogio funebre il messaggio scritto ieri sera, 12 agosto, sulla pagina Facebook del Ctg (Centro turistico giovanile) della Valpolicella. Un commiato da un «amico silenzioso di generazioni di fumanesi». Perché è vero che il maltempo di ieri ha creato diversi disagi nei comuni gardesani, ma anche il resto della provincia scaligera è stata colpita e in Valpolicella il vento forte ha abbattuto il cipresso ultrasecolare della località Cà Melchiori di Fumane.

cipresso monumentale fumane non abbattuto maltempo-2

Prima della caduta, l'albero era come in questa foto. «Con i suoi 32 metri d'altezza e una circonferenza di 4,23 metri, era stato inserito nella lista dei 23 alberi monumentali del veronese e dei 92 alberi monumentali del Veneto - è la descrizione del Ctg Valpolicella - Si trattava dell'unico superstite di due lunghe file di cipressi che costeggiavano il viale ottocentesco che portava a Villa Ravignani. Questi maestosi alberi sopravvissero fino alla seconda guerra mondiale, quando vennero tutti abbattuti dalle truppe tedesche. Ne risparmiarono soltanto uno, dopo averlo barattato per una damigiana di vino».
E purtroppo, le raffiche di vento di ieri hanno abbattuto quell'unico albero superstite.

cipresso monumentale fumane caduto maltempo-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albero monumentale di Fumane non resiste al vento forte e cade a terra

VeronaSera è in caricamento