Intitolata a Roberto Puliero la tribuna stampa dello stadio Bentegodi

Una targa sarà posizionata da dove l'attore, regista e voce storica dell'Hellas Verona, per decenni ha raccontato le sfide del club scaligero

Roberto Puliero

Da sabato 19 settembre la tribuna stampa dello stadio Bentegodi porterà il nome di Roberto Puliero. Facendosi partecipe del grande cordoglio dei veronesi, il sindaco Federico Sboarina si era impegnato dal giorno della scomparsa a mantenere viva la memoria del più noto radiocronista sportivo della nostra città. Per questo, dopo la consegna alla famiglia, domenica scorsa durante il Premio Cangrande 2020, di uno speciale riconoscimento in ricordo di Roberto, sabato sarà ufficialmente affissa anche la targa a lui dedicata.

Posizionata dove Roberto Puliero ha fatto per decenni le radiocronache dell’Hellas Verona, la targa sarà scoperta dal sindaco, alla presenza dei fratelli Mario, Renzo e Francesco Puliero e della vedova Kety Mazzi. Parteciperà anche il presidente della Provincia Manuel Scalzotto.

«Non poteva che essere questo il primo luogo simbolico dove ricordare Roberto Puliero – dichiara il sindaco –. Le sue incredibili ed inimitabili radiocronache hanno accompagnato più di una generazione, al punto che, oggi, è ancora difficile ascoltare una partita del Verona senza la sua voce. A sua memoria, con questa targa, simboleggiamo tutto l’affetto e l’amore di una città che non potrà mai dimenticarlo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento