rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Si torna a brindare in Gran Guardia con la nuova edizione di Soave Versus

Saranno più di 40 le cantine che daranno vita alla manifestazione dal 31 agosto al 2 settembre, nello storico palazzo di Verona. Un ampio spazio sarà dedicato anche alle eccellenze locali gastronomiche

Calici alzati oggi in municipio, per brindare ai successi del vino Soave e alla 19ª edizione della manifestazione che lo vede protagonista.

Da sabato 31 agosto a lunedì 2 settembre torna infatti in Gran Guardia ‘Soave Versus’, l’evento dedicato al vino italiano che meno di un anno fa è stato riconosciuto come patrimonio agricolo globale. Tre giornate di eventi, convegni, premi e degustazioni per far conoscere questa eccellenza del territorio e promuoverne la valorizzazione.

Più di 40 le cantine della provincia di Verona che partecipano alla rassegna, con oltre 300 etichette di vino Soave in tutte le sue sfaccettature. Ampio spazio sarà dato anche alle eccellenze locali gastronomiche, per quel connubio tra buon cibo e buon vino di cui Verona e il suo territorio possono andare fieri.

Un calendario davvero fitto di appuntamenti, quello presentato il 27 agosto in sala Arazzi. Si apre ufficialmente sabato 31 agosto, ma già da venerdì sera i giovani winelovers potranno partecipare ad una serata nel loggiato della Gran Guardia dedicata alla conoscenza del vino Soave e all’assunzione consapevole di alcol.

Sabato l’appuntamento è alle 17, nella sala Buvette con un convegno sull’enoturismo, a cui seguirà l’apertura degli stand nel loggiato alle 18 e l’inaugurazione ufficiale con le autorità. La serata proseguirà con i protagonisti della puntata di Linea Verde dedicata al riconoscimento FAO, con degustazioni e show coking e gran finale con l’evento promosso dal Vespa Club Verona in collaborazione con Fondazione Arena.

Domenica 1 settembre spazio agli abbinamenti tra il Soave e le eccellenze gastronomiche.

La giornata di lunedì 2 settembre sarà dedicata all’Associazione Italiana Sommelier e al concorso del migliore sommelier del Soave, che ogni anno vede molti giovani sfidarsi a colpi di calice.

La manifestazione è organizzata dal Consorzio Tutela Vini Soave in collaborazione con la Strada del Vino e con il patrocinio del Comune di Verona e della Regione Veneto. Gode anche del sostegno del Banco BPM e della Camera di Commercio di Verona.

«Il vino non è solo un’eccellenza del nostro territorio, ma anche un prodotto fondamentale della nostra economia – ha detto il sindaco Federico Sboarina -. I successi e i riconoscimenti raggiunti non devono farci sedere sugli allori, bene quindi il lavoro del Consorzio, che non smette di promuovere il suo prodotto a vantaggio di tutto il comparto».

«Soave Versus è un perfetto connubio tra vino, ristorazione tipica e conservazione delle realtà e delle tradizioni territoriali – ha commentato l’assessore alle Attività economiche Nicolò Zavarise -. L’obiettivo è che manifestazioni come questa accompagnino i consumatori non solo a conoscere i nostri vini ma anche i territori che li producono».

Presenti in sala Arazzi il direttore del Consorzio del Soave Aldo Lorenzoni, il sindaco di Soave Gaetano Tebaldi, Nicola Baldo per la Camera di Commercio e Giancarlo Gasparato del Banco BPM.

Tutte le informazioni e il programma completo della manifestazione sul sito www.ilsoave.com.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si torna a brindare in Gran Guardia con la nuova edizione di Soave Versus

VeronaSera è in caricamento