menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Federico Sboarina con i volontari del Banco Farmaceutico

Federico Sboarina con i volontari del Banco Farmaceutico

Giornata di Raccolta dei farmaci, Sboarina: «Gesto semplice e importante»

Anche il primo cittadino di Verona ha partecipato all'iniziativa del Banco Farmaceutico per donare medicinali a chi non può permetterseli

Questa mattina, 9 febbraio, il sindaco di Verona Federico Sboarina, assieme al presidente di Agec Roberto Niccolai, ha preso parte alla Giornata di Raccolta del Banco Farmaceutico, donando alcune confezioni di farmaci ai volontari presenti nella farmacia comunale Grattacielo.

A Verona e in tutta Italia, oggi si possono acquistare farmaci da automedicazione (quelli che possono essere comperati senza ricetta) nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa per depositarli nei cesti dei volontari. I farmaci, poi, saranno messi a disposizione di chi ne ha bisogno ma non ha possibilità di acquistarli, attraverso associazioni ed enti del territorio.

Invito tutti - ha detto il sindaco Sboarina - ad andare nelle farmacie per donare un po' del proprio tempo e per acquistare farmaci destinati a chi è in difficoltà. Conosco bene la generosità dei veronesi, lo si vede dal gran numero di volontari impegnati. Sono convinto che insieme sapremo fare molto per le persone che non possono permettersi le medicine. Quello di oggi è un gesto semplice, ma è in grado di portare sollievo a tante situazioni.

L'anno scorso, nelle farmacie di Verona e provincia, vennero raccolti oltre 11mila confezioni di medicinali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento