Asparagi e "bisi" protagonisti sulle tavole dei ristoranti tipici veronesi

Le due eccellenze locali di questa stagione verranno proposte nei menù fino al 19 maggio. «Una bella sfida culinaria, che permette di dar vita a piatti nuovi e alternativi rispetto alle classiche ricette»

Immagine generica

Asparagi locali e ‘bisi’ di Colognola ai Colli saranno i protagonisti della cucina veronese delle prossime settimane. Dal 3 al 19 maggio, infatti, i ristoranti tipici della città proporranno nei propri menù queste due eccellenze locali di stagione.

Accanto ai classici della tradizione veronese, si potranno pertanto degustare la millefoglie di asparagi con prosciutto crudo di Soave e la pancetta stufata con purè di piselli di Colognola al basilico.

A fornire la materia prima, ci pensano i produttori locali. In particolare, i bisi di Colognola ai Colli, sono forniti dall’associazione Bisicoltori locale, con consegne in giornata a garanzia della freschezza del prodotto.

È la prima iniziativa che vede insieme i ristoratori veronesi e le aziende che coltivano il ‘verdone nano’ sulle colline dell’est veronese, uniti per promuovere le eccellenze enogastronomiche del territorio nella loro stagionalità.

Per gli amanti dei ‘bisi’, l’appuntamento non è solo nei ristoranti veronesi ma anche a Colognola ai Colli, con la 62ª sagra dedicata al legume verde. Dal 18 al 21 e dal 25 al 28 maggio, gli stand enogastronomici saranno il cuore della manifestazione, che sarà arricchita da iniziative culturali, concerti e spettacoli.

«Sono contento che un nuovo ingrediente trovi spazio nel menù dei ristoranti tipici – ha detto l’assessore alle Attività economiche -. Una bella sfida culinaria, che permette non solo di portare sulle tavole le nostre eccellenze, ma anche di dar vita a piatti nuovi e alternativi rispetto alle classiche ricette».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento