rotate-mobile
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Inquinamento acustico e idrogeologia: il Comune di Verona mette le mappe in rete

È l'ultima iniziativa di Palazzo Barbieri per rendere accessibili a tutti le informazioni sullo stato d salute della città: «Siamo riusciti a fare delle mappature complete, che verranno costantemente aggiornate»

Palazzo Barbieri cerca di rendere sempre più trasparente lo stato di salute della città di Verona. Sono online le mappe sulla situazione idrogeologica di Verona e sui livelli di inquinamento acustico.

Prosegue così l’attività di studio ed approfondimento tecnico promosso dal Comune, nell’ottica di rendere pubbliche e quindi accessibili a tutti le informazioni frutto di decine di rilevazioni e misurazioni.

Le mappe sono visibili sul portale SITI - Sistema Informativo Territoriale Integrato e si aggiungono alle altre piantine già in rete, come quella per visualizzare in tempo reale i cantieri edili o i lavori stradali con lavorazioni rumorose o quella relativa alle barriere architettoniche.

La prima mappa, denominata “Idrogeologia”, permette di accedere alle informazioni sulla condizione della falda e delle acque sotterranee del territorio veronese. Sono state effettuate anche campagne di misure freatimetriche su pozzi pubblici e privati. Questo il link per collegarsi direttamente al sito https://portale.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=57607.

Nell’altra, la mappa “Acustica strategica”, sono tracciate le aree con differente valore di rumorosità, delimitate da curve ad uguale livello sonoro, espresse attraverso gli indicatori previsti dalla normativa europea. Lo studio ha rilevato che la sorgente di rumore predominante resta il traffico stradale. La piantina è visibile al link https://portale.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=61385.

«Coinvolgendo diversi settori del Comune, ma anche enti e soggetti privati – spiega l’assessore all’Ambiente Ilaria Segala -, siamo riusciti a fare delle mappature complete, che verranno costantemente aggiornate, ottimizzando le risorse che avevamo già a disposizione».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento acustico e idrogeologia: il Comune di Verona mette le mappe in rete

VeronaSera è in caricamento