Attualità Centro storico / Via Roma

Balletto in Arena non organizzato dalla Fondazione. Rabbia dei lavoratori

Sindacati ed rsu furiosi con i vertici di Fondazione Arena per lo spettacolo su Romeo e Giulietta in programma per il prossimo 26 agosto ed organizzato dalla società Arena di Verona

Foto di repertorio

Lavoratori di Fondazione Arena furiosi con la direzione per lo spettacolo di balletto su Romeo e Giulietta, presentato nelle scorse settimane in Comune a Verona e in programma all'Arena per il prossimo 26 agosto. «Fatto gravissimo - scrivono i sindacati e le rsu - è che tale spettacolo non è organizzato da Fondazione Arena, bensì dalla società Arena di Verona, la stessa società che ha causato nefaste conseguenze a Fondazione e sulla quale vige una totale opacità circa i suoi bilanci e le interazioni economiche con Fondazione Arena».

Paolo Seghi della Slc-Cgil, Ivano Zampolli di Uilcom Uil e Dario Carboni di Fials Cisal hanno ricordato che la missione istituzionale di Fondazione Arena è quella di programmare spettacoli di lirica, sinfonica e di balletto, mentra la società Arena di Verona è stata creata per curare tutto quello che è "extra lirica". «Per questo motivo, l'altro spettacolo di balletto programmato in Arena (il galà "Bolle and Friends") è una produzione di Fondazione Arena, ed è inserito nel cartellone del festival lirico areniano - proseguono i sindacalisti - Ora invece assistiamo all'affidamento ad Arena di Verona della produzione di uno spettacolo di balletto, attività che per Fondazione Arena è ancora ferita aperta, dopo il licenziamento dell'intero corpo di ballo stabile. Licenziamento contro cui sia il sindaco e presidente di Fondazione Arena Federico Sboarina sia la sovrintendente Cecilia Gasdia si sono scagliati durante le loro campagne elettorali, promettendo il ripristino del corpo di ballo». Impegno che, finora, non è stato onorato.

Per parte nostra sottoporremo immediatamente la questione al ministero di competenza, invocando la difesa del modello Fondazione lirico-sinfonica, qui pesantemente messo in discussione - concludono i sindacati - Non mancheremo, inoltre, di informarlo che la sala prove del corpo di ballo della Fondazione sarà utilizzata per fare corsi e stage di danza organizzati da Verona Accademia per l'Opera, istituzione di cui l'attuale sovrintendente Gasdia era direttrice fino alla sua nomina alla guida di Fondazione Arena. Ci chiediamo a quale titolo si dispongano dei locali di pertinenza di Fondazione che percepisce milioni di euro di contribuzione pubblica, per un'attività di un soggetto privato e per di più in concorrenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balletto in Arena non organizzato dalla Fondazione. Rabbia dei lavoratori

VeronaSera è in caricamento