menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenza - Hellas Verona Le probabili formazioni | Senza Pazzini, c'è Ganz

Squalificato il capocannoniere gialloblu che quindi non potrà prendere parte a una gara molto sentita da entrambe le tifoserie

Tanta carica agonista per il derby veneto tra Vicenza ed Hellas Verona. Le due squadre non s'incontrano dalla stagione 2012/2013, quando nel campionato di Serie B trovarono due vittorie in trasferta, prima il Verona al Menti, poi il Vicenza al Bentegodi. Domani, 10 dicembre, l'Hellas tornerà allo stadio di Vicenza. Il fischio d'inizio lo darà Luigi Nasca di Bari alle ore 15. E tutti si aspettano un grande spettacolo, anche fuori dal campo, dove sono state prese misure particolari dalle forze dell'ordine vicentine per evitare scontri tra le due tifoserie.

I tifosi ci tengono a questa partita e i due allenatori lo hanno capito. Il tecnico dell'Hellas Verona Fabio Pecchia ha dichiarato: "La città vive questa sfida in maniera diversa, lo abbiamo avvertito dall’abbraccio dei tifosi, ma si deciderà sul campo, come sempre". Anche a Vicenza i tifosi si sono fatti sentire, come raccontato dal tecnico Pier Paolo Bisoli: "Sono venuti al campo per incitarci, la loro è stata una grande iniezione di fiducia".

Non resta che augurarsi che il tifo di domani rimanga nei limiti del consentito, anche perché in campo non scenderanno i tifosi ma due squadre che in questo momento non si affrontano al completo. Tra squalifiche e altre indisposizioni, l'Hellas non potrà contare su Pisano, Pazzini, Cherubin, Albertazzi, Greco, Zuculini e Juanito Gomez; mentre il Vicenza deve fare a meno di Vigorito, Signori, Bertaso e Siega. Tra tutte queste assenze, senza dubbio quella che peserà di più sarà la squalifica di Pazzini, capocannoniere del campionato. Pecchia però parla di fiducia: "Sono sicuro che chi scenderà in campo farà grandissime prestazioni". Bisoli invece tira un sospiro di sollievo: "Pazzini l’ho anche allenato ed è meglio per noi che non ci sia. Per la Serie B, è fuori categoria".

Sia Verona che Vicenza non stanno attraversando il loro momento migliore. I biancorossi non vincono da un mese, sono penultimi in classifica e hanno bisogno di vincere per uscire dai bassifondi. "Siamo pronti a dare tutto fino alla fine del campionato - ha detto Bisoli - Vogliamo raccogliere i frutti del nostro lavoro e invertire la rotta, giocando compatti e con aggressività. L'Hellas è favorito ma non partiamo battuti, correremo per tutti i 90 minuti". Dall'altra parte c'è un Verona capolista ma beffato nell'ultima gara di campionato pareggiata con il Perugia. "In questo momento veniamo puniti in maniera esagerata rispetto ai nostri errori - ha dichiarato Pecchia - Siamo però convinti che il lavoro fatto finora è buono. In una stagione ci possono essere alti e bassi ed è proprio nei momenti di flessione che emerge la forza di un club".

Queste le due probabili formazioni:

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento