Verona, primo match in casa, prima vittoria: la Calzedonia Verona non sbaglia e Milano finisce ko

Buona la prestazione dei gialloblù capaci di guidare senza problemi un primo set condotto dall'inizio alla fine e di recuperare punti di svantaggio pesanti sia nel secondo che nel terzo parziale. Giani ha dovuto rinunciare al capitano Gasparini

Foto www.bluvolleyverona.it

La Calzedonia Verona conquista la prima vittoria della stagione 2014-15 nel primo match casalingo, superando in tre set la Revivre Milano (25-20, 25-21, 25-22). Lo statunitense Taylor Sander è stato eletto MVP della gara dalla stampa presente, ma è andato al compagno di ruolo Sam Deroo il merito di top scorer scaligero (12 punti); dall’altra parte della rete l’opposto meneghino Bencz si è distinto con 14 punti (top scorer del match).

Buona la prestazione dei gialloblù capaci di guidare senza problemi un primo set condotto dall’inizio alla fine e di recuperare punti di svantaggio pesanti sia nel secondo che nel terzo parziale. Giani ha dovuto rinunciare al capitano Mitja Gasparini (premiato come best server della stagione 13/14 ad inizio match) fermato per un problema fisico me ben sostituito dal compagno di ruolo Giacomo Bellei; nel sestetto titolare anche Coscione palleggiatore, Zingel e Anzani al centro, Sander e Deroo schiacciatori con Pesaresi libero. Maranesi ha schierato il sestetto titolare con Mattera palleggiatore, Bencz opposto, Patriarca-De Togni al centro, Horstink-Preti schiacciatori e Rizzo libero. Buon avvio di gara per la Calzedonia Verona che fin dalle prime battute conquista un vantaggio significativo (12-7). Milano accorcia fino al 16-14, ma gli scaligeri reagiscono con Sander da posto quattro e Zingel dal centro (20-14). Sul finale la Revivre mette a segno una serie di azioni consecutive vincenti che incutono timore agli scaligeri, ma Sander schiaccia forte da posto quattro per chiudere 25-20. Nel secondo parziale la Revivre raggiunge il vantaggio sul 6-7 e o mantiene fino al 17 pari, quando Sander è esplosivo in attacco. Verona trova fiducia e cresce, per archiviare il set 25-21. La Calzedonia parte “timida” nel terzo set, con Milano che conduce 5-9. Buone le intenzioni scaligere che si manifestano subito dopo, ma il time out tecnico scatta sull’8-12. Gli scaligeri ci mettono il cuore e agganciano Milano (14 pari). Con Zingel e Sander esplosivi Verona vola a più due (18-16) nella fase calda del match. Punto a punto. Verona vince la prima casalinga 25-22, il pubblico esplode.

IL TABELLINO - CALZEDONIA VERONA - REVIVRE MILANO 3-0 (25-20, 25-21, 25-22)

Calzedonia Verona: Zingel 9, Coscione 1, Pesaresi (L), Deroo 12, White 2, Bellei 10, Sander 13, Anzani 5. Non entrati Gitto, Blasi, Gasparini, Centomo, Borgogno. All. Giani.

Revivre Milano: Bencz 14, Horstink 9, Kauliakamoa Jr, Temponi Araujo, Patriarca 4, Rizzo (L), Mattera 3, De Togni 3, Dos Santos 4, Preti 5, Valsecchi. Non entrati Bermudez, Cerbo. All. Maranesi. ARBITRI: Pozzato, La Micela.

Durata set: 25', 24', 27'; tot: 76'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento