rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Sport

Verona le prende in casa con Matera: la classifica si complica

Le ragazze di coach Guidetti non riescono a tenere testa alle lucane

Una sconfitta che brucia. Verona prende paga da una Matera più esperta, ma non irresistibile. 3-1 per la compagine lucana alla fine, quando ciò che resta a Crepaldi & C. è la sensazione di non aver fatto tutto il possibile per strappare punti. Già dal primo set, giocato sottotono da Verona, in difficoltà a muro e in attacco. Coach Guidetti è corso ai ripari: ha cambiato palleggiatrice sul 9-17, inserendo Gloria Trabucchi per Silvia Beretta, e poco dopo ha sostituto Francesca Gentili per Arianna Magnelli. Il cambio della regista qualche effetto l’ha sortito: ormai compromesso il primo set, Verona ha giovato dell’ingresso di Trabucchi già nel secondo, l’unico vinto. Shopova e Crepaldi, servite meglio, sono salite di tono. In particolare la schiacciatrice russa, che in questa frazione ha messo giù i palloni più importanti, quello del primo vantaggio (15-13) e quelli caldi nel finale punto a punto (24-22, 25-24 e il set point del 26-24).

Grande equilibrio anche nel terzo set: una claudicante Stacchiotti si fa valere a muro, ma è Matera ad allungare per prima sul 13-10 sfruttando un paio di indecisioni di Gentili, sostituita ancora una volta da Magnelli. Alberti riceve alla grande ma Matera va al secondo riposo tecnico sul 16-13. Il pareggio arriva sul 17-17 grazie ad un muro di Shopova, ed è ancora la russa che porta Verona avanti 19-17 grazie ad una bordata imprendibile. La partita sembra incanalarsi nel modo giusto, ma è qui che Verona si disunisce e crolla mentalmente. Stacchiotti attacca fuori, Biamonte sale in cattedra, così Matera torna avanti (20-23). Verona si rifà sotto (22-23), ma è grave l’errore a servizio della nuova entrata Castiglione (22-24).
 
Shopova annulla il primo set ball, ma sull’azione successiva il suo servizio è troppo lungo. Verona prova a reagire e in effetti l’avvio del quarto set è promettente. Verona conduce 10-9, ma è lì che smette inspiegabilmente di giocare. Biamonte fa la differenza e porta da sola Matera sul 15-10, il resto lo fanno gli errori in serie delle gialloblù. La neoentrata Rossini spara sulla rete, Crepaldi sbaglia in ricezione e Stacchiotti il servizio. Matera sul 19-12 segna il break decisivo e porta a casa set e partita senza patemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona le prende in casa con Matera: la classifica si complica

VeronaSera è in caricamento