menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria - Chievo Verona 2-1 | Soriano allo scadere firma il gol-beffa sui "mussi"

In vantaggio a poco più di venti minuti dalla fine e con gli avversari in dieci, sembrava che gli uomini di Corini avessero oramai tre punti fondamentali in tasca, ma due disattenzioni hanno compromesso il risultato

Nella trencinquesima giornata del campionato di serie A, il Chievo Verona esce sconfitto per 2-1 dal terreno di gioco della Sampdoria.

Un'occasione letteralmente gettata dalla finestra per il Chievo, che a 25 minuti circa dal termine di un match brutto e privo di emozioni, si trova in vantaggio sul piano del risultato e su quello numerico, ma riesce a vanificare tutto con una prestazione sconcertante. L'idea di Corini di alzare vere e proprie barricate per arginare gli attacchi blucerchiati e provare a portare a casa un punto fondamentale funziona fino alla rete del vantaggio dei suoi. Avanti di un gol i clivensi non sono poi riusciti a gestire un partita contro un avversario privo di motivazioni di classifica ma che nonostante tutto si è rivelato più determinato nella ricerca del risultato. Gravi gli errori difensivi che hanno portato ai due gol doriani, sintomi di un ingiustificato calo di concentrazione e che possono pesare come macigni a fine stagione. 

Restano quindi due i punti di vantaggio su Sassuolo (che gioca lunedì sera con la Juventus) e Bologna e domenica al Benetgodi arriva un Torino bisognoso di punti per continuare a sperare nell'Europa. Il discorso salvezza sembrava praticamente chiuso fino al minuto 80, ora invece la strada sembra ancor più in salita.

PRIMO TEMPO - Difende basso il Chievo ad inizio gara, la Samp allora fatica a trovare spazio e gli ospiti provano ad organizzare il contropiede. Okaka serve Eder al 12', che salta Agazzi e conclude, la difesa però riesce a respingere, sul pallone vagante arriva Soriano che costringe gli uomini di Corini ad immolarsi una seconda volta. Al 17' Fiorillo deve uscire in fretta per anticipare Obinna. Thereau al 20' la spizza di testa su corner, ma nessuno dei suoi compagni si fa trovare pronto. È un vero muro quello alzato dal Chievo in questo primo tempo, con i blucerchiati che cercano inutilmente dei varchi. Un rimpallo favorisce Sansone al 29' che poi calcia di sinistro ma Agazzi riesce a respingere. Partita finora con poche emozioni, con il Chievo che sul finire della frazione di gioco prova a mettere fuori la testa. Al 45' su una punizione di Okaka, Mustafi sfiora mandando fuori tempo Agazzi, che riesce comunque a toccare quel tanto che basta per sporcare il colpo di testa di Gastaldello che termina sul palo.

SECONDO TEMPO - La ripresa inizia sulla falsa riga della prima frazione: Chievo chiuso in difesa e Samp che prova a fare la partita. Palombo prova a regalare la prima emozione al 56', ma il suo tiro dalla distanza termina a mezzo metro dalla porta di Agazzi. La trincea scavata dai "mussi" finora riesce ad arginare gli attacchi blucerchiati. Punizione calciata in area dai gialloblu al 64' un rimpallo favorisce Obinna che tira al volo e prende il palo. Corre sulla respinta ma viene steso da Mustafi. Rocchi decreta allora rigore ed espulsione per il blucerchiato. Sul dischetto va Thereau che non sbaglia. Al 69' un rasoterra di Eder va vicino al bersaglio. Al 81' Regini dopo una serpentina riesce a servire Eder, che in caduta anticipa Agazzi e sigla il pareggio. Ancora Eder al 86' ma la sua debole conclusione viene bloccata da Agazzi. Fiorillo al 89' dice di no con i pugni al potente destri di Radovanovic. Al 93' Hetemaj liscia su un traversone di Regini, sul pallone si avventa Soriano che firma il sorpasso.

VIDEO - I GOL E LE AZIONI SALIENTI DELLA PARTITA

SAMPDORIA - CHIEVO VERONA 2-1

MARCATORI: Thereau (CV) su rig. al 67', Eder (S) al 81', Soriano (S) al 93'

SAMPDORIA (4-2-3-1): 30 Fiorillo; 29 De Silvestri, 8 Mustafi, 28 Gastaldello, 19 Regini; 17 Palombo (dal 69' 44 Fornasier), 10 Krsticic; 23 Eder, 21 Soriano, 12 Sansone (dal 64' 11 Gabbiadini); 9 Okaka.

A disposizione: 1 Da Costa; 4 Salamon; 3 Costa; 44 Fornasier; 5 Renan; 13 Berardi; 6 Rodriguez; 22 Bjarnason; 77 Sestu; 15 Wszolek; 7 Maxi López. Allenatore: Sinisa Mihajlovic

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): 25 Agazzi; 17 Sardo, 3 Dainelli, 12 Cesar, 21 Frey (dal 91' 2 Bernardini); 8 Radovanovic, 27 Rigoni, 23 Guarente (dal 81' 39 Stoian); 56 Hetemaj; 77 Thereau, 10 Obinna (dal 67' 7 Lazarevic).

A disposizione: 1 Puggioni; 18 Squizzi; 4 Claiton; 6 Kupisz; 5 Canini; 9 Bentivoglio; 19 Paredes; 31 Pellissier; 14 Calello. Allenatore: Eugenio Corini

?ARBITRO: Orsato di Schio

AMMONITI: Guarente, De Silvestri, Rigoni, Cesar, Hetemaj, Frey

?ESPULSIONI: Mustafi (S) al 64'

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento