menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria - Chievo Verona 2-1 | La banda di Corini affonda a Marassi

Gastaldello e Romagnoli mandano a casa i Mussi a bocca asciutta con due reti nate da due calci da fermo. Corini prova allora a schierare una squadra a trazione anteriore ma il pareggio sfuma

Nel turno infrasettimanale della quarta giornata del campionato di serie A, il Chievo Verona esce sconfitto per due a uno dallo stadio Marassi dopo la sfida con la Sampdoria. 

Un Chievo tosto e solido viene battuto dalla formazione blucerchiata che sfrutta al meglio due situazioni su calcio piazzato. Corini e soci hanno di che mangiarsi le mani per aver buttato all'aria un pareggio che fino al gol di Gastaldello sembrava essere nelle proprie corde. Quando è stato ora di rimontare poi, i clivensi hanno messo in luce i loro difetti dal punto di vista offensivo, trovando difficoltà a mettere sotto pressione la difesa avversaria e a violarla al momento giusto: qualche occasione per il club della diga infatti c'è anche stata, ma un po' per imprecisione, un po' per sfortuna, è sfuggito l'aggancio ai padroni di casa. 

La formazione di Corini si è certamente rinforzata durante il mercato estivo, ma manca ancora un pizzico di cattiveria per portare a casa quei punti che potrebbero risultare decisivi a fine stagione. Il tecnico bresciano avrà quindi ancora da lavorare molto per oliare bene i meccanismi della sua macchina e per trovare quelle soluzioni di gioco che in questo momento mancano. 

SAMPDORIA - CHIEVO VERONA | IL VIDEO DI TUTTI I GOL AL MARASSI DI GENOVA

PRIMO TEMPO - Partita tattica nei primi minuti, con le due squadre chiuse e attente a non lasciare spazi. Al 18' un tiro di Sardo viene deviato fuori da Cofie, nulla di fatto e portieri ancora spettatori. Al 21' Gastaldello ci prova di testa sugli sviluppi di un corner: facile la presa per Bardi. La prima vera occasione arriva al 24', quando il diagonale al volo di Soriano termina di poco a lato. Il Chievo prova a rendersi pericolo, ma prima un fuorigioco di Paloschi e poi la chiusura della difesa di Mihajlovic vanificano ogni tentativo.Tiro di Bergessio dal limite dell'area al 33', Bardi respnge senza difficoltà. Hetemaj prova a sorprendere Viviano in scivolata al 41', ma non riesce ad inquadrare la porta. Proprio quando il primo tempo sembrava destinato a concludersi a reti inviolate, Gastaldello, con un movimento da puro attaccante, trova la rete di sinistro dal limite dell'area.

SECONDO TEMPO - Viviano al 49' è costretto all'uscita per anticipare Maxi Lopez. Tiro strozzato di Bergessio al 51' ma la sfera termina a lato. Il Chievo fatica a proporsi in avanti e la Samp sembra amministrare senza problemi. Al 56' Gastaledello sventa un'occasione per Paloschi che si era ben girato in area. Al 62' Viviano salva il risultato su un tiro ravvicinatissimo di Ruben Botta. Gli ospiti ora pressano gli uomini di Mihajlovic nel tentativo di raggiungere il pareggio. Cross di Paloschi in area al 74', ribattuto dai difensori della Samp: il Chievo vuole fare la partita. Mesbah al 78' ci prova dai 30 metri ma Bardi gli nega il gol. Un minuto dopo Paloschi non riesce ad agganciare un ghiottissimo pallone davanti a Viviano. Al 81' Okaka serve di tacco Romagnoli che di testa sigla il raddoppio. Ancora Romagnoli pericoloso al 84' ma il suo colpo di testa questa volta termina fuori dallo specchio. Paloschi accorcia le distanze al 90' con un tiro a giro dal limite.

SAMPDORIA - CHIEVO VERONA 2-1

MARCATORI: Gastaldello (S) al 45', Romagnoli (S) al 81', Paloschi (CV) al 90'

SAMPDORIA (4-3-1-2):  2 Viviano; 86 Cacciatore, 5 Romagnoli, 28 Gastaldello, 3 Mesbah; 22 Rizzo (dal 46' 14 Obiang), 32 Marchionni (dal 77' 17 Palombo), 10 Krsticic; 21 Soriano; 9 Okaka, 18 Bergessio (dal 67' 23 Éder).

A disposizione: 26 Silvestre, 23 Éder, 12 Sansone, 11 Gabbiadini, 7 Fedato, 6 Duncan, 77 Wszolek, 29 De Silvestri, 19 Regini, 33 Romero. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

CHIEVO VERONA (5-3-2): 25 Bardi; 20 Sardo, 5 Gamberini (dal 60' 23 Birsa), 3 Dainelli, 87 Zukanovic, 34 Biraghi; 14 Cofie, 8 Radovanovic (dal 58' 19 Botta), 56 Hetemaj; 43 Paloschi, 10 M. López (dal 77' 31 Pellissier).

A disposizione: 63 Bellomo, 90 Seculin, 21 Frey, 1 Bizzarri, 69 Meggiorini, 6 Kupisz, 12 Cesar, 26 Edimar, 84 Mangani. Allenatore: Eugenio Corini.

ARBITRO: Michael Fabbri di Ravenna. 

AMMONITI: Rizzo, Radovanovic, Zukanovic, Hetemaj

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento