Pisa - Hellas Verona 0-0 | Pareggio a reti inviolate: Gattuso imbriglia gli scaligeri

Allo Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani la formazione di Pecchia trova solamente un punto, al termine di una partita che l'ha vista tenere in mano le redini del gioco senza riuscire a creare un buon numero di occasioni da gol

La sfida dello Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani tra Pisa ed Hellas Verona, valida per l'undicesima giornata del campionato di Serie B, finisce con un pareggio senza reti e gli ospiti falliscono così la possibilità di allungare in classifica. 
Pecchia alla vigilia aveva messo in guardia i suoi dal carattere dei toscani, combattivo come quello del loro tecnico, Ringhio Gattuso, e infatti gli scaligeri si sono trovati davanti ad una formazione arcigna che non ha concesso un metro. Dopo lo spavento iniziale firmato da Montella, sul quale ci ha messo una pezza Nicolas, gli ospiti hanno iniziato a comandare il gioco, alla ricerca degli spazi in cui infilarsi per raggiungere la porta di Ujkani. Il pressing della formazione nerazzurra però, ben posizionata in campo soprattutto in fase di copertura, è riuscito a complicare di molto le cose ai portatori di palla veronesi, spesso costretti a retrocedere o a compiere scelte azzardate. Con la sfera tenuta il più possibile lontana dall'area di rigore, anche un attaccante come Pazzini ha fatto fatica ad impensierire l'estremo portiere avversario: le uniche due occasioni per il Pazzo infatti sono più che altro frutto delle sue doti tecniche piuttosto che della manovra di gioco della squadra di Pecchia, con la palla respinta prima da una parata e poi dalla traversa.
Ben chiuso in difesa, spesso con 9 o 10 uomini dietro la linea della palla, il Pisa ha provato a pungere in ripartenza e sui pochi calci piazzati guadagnati nella trequarti ospite, dai quali è nata l'occasione per Lisuzzo.  
Il secondo tempo si è giocato sulla falsa riga del primo, con i padroni di casa che hanno serrato ulteriormente i ranghi, perdendo qualcosa in fase offensiva, ma senza lasciare neppure un'occasione agli avversari. 

Forse saranno state le due partite ravvicinate, ma l'Hellas è apparso meno brillante del solito, soprattutto in alcuni suoi interpreti. Bessa ad esempio non è riuscito ad illuminare il gioco come spesso è accaduto in passato e anche Romulo è apparso un po' "sulle gambe". Un po' di stanchezza è comunque comprensibile, peccato solo non aver approfittato del pareggio del Cittadella: con una vittoria infatti sarebbero stati sette i punti dal secondo posto, ora invece sono cinque, con Entella e Carpi che hanno agganciato i padovani. 

PRIMO TEMPO - Nicolas al 3' è subito costretto ad un grande intervento in uscita su Montella lanciato a rete. Al 6' Pazzini ci prova da posizione defilata: conclusione debole. Il Verona ora prende in mano il pallino del gioco, ma i padroni di casa continuano a pressare forte. Siligardi non trova la deviazione volante sul lancio di Fossati al 12'. Splendida girata dal limite di Pazzini al 15', su servizio di Siligardi, ma Ujkani si distende e respinge. Caracciolo al 22' respinge in scivolata su Lores bene appostato. Fuori misura al 28' la conclusione di Avogadri. Al 35' Siligardi scappa sulla destra e mette il traversone per Pazzini, che stoppa, calcia al volo e coglie la traversa. Il Pisa risponde due minuti dopo con Lisuzzo, che devia in area un punizione tagliata ma la sfera rimbalza sul montante. Termina a lato il colpo di testa di Golubovic al 43'. È ancora Montella al 45' a portare pericoli alla porta di Nicolas, ma la sua deviazione vincente sotto misura esce di poco. 

SECONDO TEMPO - Il match è ripreso sul canovaccio della prima frazione: gli ospiti provano ad imbastire la manovra, con il Pisa che chiude bene e riparte ad ogni occasione. Dopo un quarto d'ora dall'inizio del secondo tempo, non sono ancora state registrate vere occasioni da gol, con l'Hellas che non riesce a trovare il giusto varco per la porta di Ujkani. Ci prova Zuculini da fuori al 67' ma il suo tiro è alto. Al 78' la difesa toscana intercetta l'assist di Romulo al termine di una bella azione gialloblu. Troppo centrale all'83' il sinistro di Zuculini dopo un'azione insistita dei gialloblu. Al 89' il traversone di Zuculini attraversa tutta l'area senza trovare una deviazione. Lores Varela ci prova da azione defilata in contropiede al 91', ma non trova la porta. 

PISA - HELLAS VERONA 0-0

PISA (4-3-3): Ujkani; Del Fabro, Golubovic, Lisuzzo, Longhi (dal 86' Peralta); Sanseverino, Verna, Avogadri; Lores, Montella (dal 72' Cani), Mannini (dal 49' Lazzari).

A disposizione: Giacobbe, Cardelli, Crescenzi, Gatto, Fautario, Mudingayi. Allenatore: Gennaro Gattuso.

HELLAS VERONA (4-3-3): Nicolas; Bianchetti, Cherubin, Caracciolo, Souprayen; Bessa (dal 83' Troianiello), Fossati, Romulo; Siligardi (dal '72 Ganz), Pazzini, Fares (dal 57' Zuculini).

A disposizione: Coppola, Luppi, Maresca, Zaccagni, Cappelluzzo, Valoti. Allenatore: Fabio Pecchia.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.

AMMONITI: Cherubin, Sanseverino, Zuculini, Fossati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento