Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport Borgo Roma / Via San Giacomo

Palermo - Hellas Verona, le probabili formazioni | Mandorlini: "Ora bisogna fare sul serio"

Il tecnico scaligero sembra orientato verso il 3-5-2 e gli unici sicuri del posto da titolare sono Luca Toni e il portiere Benussi. In difesa dovrebbe esserci invece Sorensen con Marquez e Moras

Nella ventunesima giornata del campionato di serie A, l'Hellas Verona si reca allo stadio Renzo Barbera per sfidare il Palermo nel match che prenderà il via alle ore 15 di domenica. 
Anche se non vince dal 5-0 rifilato al Cagliari il 6 gennaio, la formazione guidata da Iachini ha dimostrato in questa stagione di essere una squadra ostica a cui piace giocare a calcio. L'ottavo posto occupato in classifica dai siciliani non è un caso e contro gli scaligeri i rosanero cercheranno di ottenere i tre punti per continuare ad inseguire il treno europeo. 
Il successo conquistato ai danni dell'Atalanta è stata una vera boccata d'aria fresca per la formazione guidata da Andrea Mandorlini, che aveva visto incrinare la fiducia nei propri mezzi dopo la doppia sconfitta rimediata contro la Juve. I sei punti di vantaggio sul terzultimo posto consente in ogni caso al club di via Belgio di andare in Sicilia a giocarsi le proprie carte senza una pressione eccessiva sulle spalle. 

I PRECEDENTI - Sono sette complessivamente i precedenti tra le due formazioni, con un bilancio che vede i gialloblu in vantaggio con tre successi (ultimo quello per 2-1 ottenuto all'andata), poi tre pareggi e un successo rosanero, quello datato 1969-1970 con i siciliani vittoriosi grazie al gol di Causio. 

QUI PALERMO - Iachini deve rinunciare all'infortunato Maresca ma per il resto può pescare a piene mani dalla rosa a sua disposizione. Scontato l'utilizzo di Sorrentino tra i pali, a sua protezione dovrebbe esserci la classica difesa a tre composta da Vitiello, Gonzalez e Andelkovic. Sulle fasce del centrocampo a cinque ci saranno Morganella e Lazaar, mentre al centro sono sicuri del posto Rigoni e Barreto, mentre Bolzoni, Della Rocca e Quaison si giocano la maglia di interno destro. Nessun dubbio in attacco con la conferma della coppia Dybala-Vazquez. 

QUI HELLAS VERONA - "Che Verona ci sarà a Palermo? Arriviamo bene in Sicilia, dopo l'ultima vittoria che dal punto di vista morale è stata importante. Incontriamo la squadra rivelazione di questo campionato, assomiglia molto al Verona dello scorso anno, con Dybala vicino al nostro Iturbe. Ci sono stati i recuperi di quasi tutti i calciatori infortunati, sarà con noi Fernandinho e non Hallfredsson, che ha subito una forte contusione alla caviglia nella partita contro l'Atalanta. Jankovic e Obbadi sono molto vicini al recupero, forse la prossima settimana torneranno ad allenarsi regolarmente. Toni a Palermo? E' l'unico sicuro di giocare, ha le spalle larghe e lui in quel campo ha sempre fatto bene. In porta? Rafael è il titolare, ma gioca Benussi. Nessuno si accontenta, dobbiamo dare continuità al nostro momento e ai risultati, perché ciò che conta sono i punti. Ora bisogna fare sul serio, il girone di ritorno è già iniziato". Mandorlini vede l'infermeria svuotarsi piano piano nonostante l'acciacco che ha subito Hallfreddson. Così oltre all'islandese mancheranno Obbadi, Jankovic e Rodriguez. Il tecnico gialloblu dovrebbe optare ancora per il 3-5-2 con Benussi in porta e una difesa composta da Sorensen, Marquez e Moras. A centrocampo, con Tachtsidis e Christodoulopoulos, dovrebbe rientrare Greco, mentre le corsie laterali vedono avvantaggiati Sala e Brivio. In avanti l'unico sicuro del posto è l'inamovibile Luca Toni, al suo fianco potrebbe esserci ancora Saviola. 

ARBITRO - Dino Tommasi di Bassano del Grappa. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo - Hellas Verona, le probabili formazioni | Mandorlini: "Ora bisogna fare sul serio"

VeronaSera è in caricamento