Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Borgo Venezia / Via Montorio

La Tezenis torna grande in Romagna: Ravenna domata e sconfitta al Pala De Andrè

Nella sfida esterna sul parquet romangnolo, i ragazzi di coach Crespi guidano la gara dal primo all'ultimo minuto senza mai permettere ai padroni di casa di mettere il naso avanti nel match

Dopo due sconfitte consecutive, la Tezenis Verona ritrova la vittoria al Pala De Andrè contro l'Orasì Ravenna, con il tabellone che alla fine dell'ultimo quarto riporta il 59-68 per i veronesi, che dal primo minuto fino alla fine conducono la gara, senza dare la possibilità ai padroni di casa di mettere il naso avanti. 

Dopo i primi dieci minuti la Tezenis è avanti 15-19, all’intervallo lungo il vantaggio sale sul 37-28 dopo aver toccato anche la doppia cifra sul 19-29 con la tripla (6’10”) di Ricci, che segue quella di Saccaggi. Tre di Boscagin, partito in quintetto-base, dicono 32-21 a 3’36”, anche se Ravenna è sempre in partita, sotto di soli sei punti (28-34) a 1’55” con la tripla di Deloach.
La Tezenis resta avanti anche per tutto il terzo periodo, con i padroni di casa che arrivano al massimo a quattro punti di distanza (40-44) con i due di Smith a 3’15”, prima dell’8-2 di parziale della Scaligera firmato da Spanghero, Rice e Michelori.
La Tezenis comincia gli ultimi dieci minuti sul 42-52, ma Ravenna resta attaccata al match o almeno ci prova, riducendo il divario a sei punti (46-52 a 8’45”) coi due di Masciadri, prima dei canestri di Chikoko e Spanghero che restituiscono alla Scaligera (46-56) dieci lunghezze di margine a 7’45” dall’ultima sirena. Cortese ne (46-58) ne mette altri due, a 4’22” la Tezenis (50-60) ha ancora dieci punti di vantaggio che diventano undici (51-62) a 3’09” grazie a Ricci. A meno di due minuti il punteggio dice ancora 54-64 dopo il canestro di Chikoko ma ad 1’15” due liberi di Deloach dopo la bomba di Raschi il tabellone dice 59-64. Ultimo minuto. Cortese (33”) mette due liberi (59-66) ed altri due (20”) per il definitivo 59-68.

ORASÌ RAVENNA - TEZENIS VERONA 59-68 (15-19, 28-37; 42-52)

Parziali: 15-19, 13-18; 14-15, 17-16

ORASÌ RAVENNA: Rivali 4 (31’38”, 2/3, 0/1), Smorto 1 (10’45”, 0/3, 1/2 tl), Malaventura 5 (32′, 1/4, 1/3), Masciadri 11 (31’59”, 5/5, 0/3, 1/1), Smith 14 (31’37”, 6/6, 2/6 tl); Deloach 15 (31’46”, 3/6, 1/5, 6/11), Cicognani 2 (8’22”, 2/2 tl), Raschi 7 (19’30”, 2/4, 1/2), Salari (2’18”). Ne: Manetti, Scaccabarozzi, Seck. All.: Antimo.

TEZENIS VERONA: Spanghero 24 (38’38”, 4/10, 4/9, 4/4), Rice 4 (11’31”, 2/4, 0/3), Boscagin 3 (24’41”, 0/2, 1/2), Da Ros 5 (26’17”, 1/4, 1/3), Chikoko 10 (22’46”, 5/7); Saccaggi 3 (26’36”, 0/2, 1/3, 0/2), Cortese 6 (18’31”, 1/2, 0/2, 4/4), Michelori 8 (17’13”, 3/3, 2/3 tl), Ricci 5 (13’42”, 1/1, 1/5). Ne: Bernardi, Petronio. All.: Crespi.

ARBITRO: Borgioni, Capotorto, Bongiorni.

NOTE – Tiri totali: OraSì 48% (22/45), Tezenis 40% (25/62). Tiri da due: OraSì 61% (19/31), Tezenis 48% (17/35). Tiri da tre: OraSì 21% (3/14), Tezenis 29% (8/27). Rimbalzi: OraSì 29 (23 difensivi + 6 offensivi; Smith 12, Masciadri 5), Tezenis 34 (21+14; Chikoko 6, Spanghero, Saccaggi, Cortese 4). Assist: OraSì 10 (Deloach 5), Tezenis 11 (Spanghero 4, Da Ros 3). Palle perse-recuperate: OraSì 16-6, Tezenis 16-7.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Tezenis torna grande in Romagna: Ravenna domata e sconfitta al Pala De Andrè

VeronaSera è in caricamento