menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napoli-Hellas Verona 6-2 | I gialloblu fanno risorgere la truppa guidata da Benitez

Passati in vantaggio dopo pochi secondi di gioco, gli uomini di Mandorlini si chiudono in difesa fino ai due gol di Hamsik. Nico Lopez agguanta poi il pareggio ma la difesa crolla

Nell'ottava giornata del campionato di serie A l'Hellas Verona esce sconfitto per 6-2 dallo stadio San Paolo contro il Napoli.

Un punteggio certamente troppo severo per la formazione di Mandorlini, passata in vantaggio dopo pochi secondi di gioco e poi raggiunta, superata e surclassata dalla squadra napoletana. Per l'occasione il tecnico ravennate cambia il modulo della sua squadra passando ad un 3-5-2 che diventa 5-3-2 in fase difensiva ma gli scaligeri a lungo andare pagano questa scelta: troppo arroccato dietro l'Hellas non riesce mai a pungere contro una squadra che dimostrato anche stasera di andare in grande difficoltà quando viene attaccata. La difesa gialloblu ha retto finché ha potuto all'urto degli uomini di Benitez, prima di cedere ad Hamsik alla fine del primo tempo e all'inizio del secondo. Una volta trovatosi in svantaggio Mandorlini è allora ritornato alle 3 punte ed ha subito raggiunto il pareggio ma una dormita colossale di tutta la retroguardia ha vanificato il bel gol di Nico Lopez. Poi l'allenatore scaligero si è giocato il tutto per tutto schierando praticamente un 3-3-4 che ha concesso ampi spazi ai padroni di casa. 

L'impressione è che se il match fosse stato giocato con un po' più di coraggio fin dall'inizio, mantenendo sempre un certo equilibrio, il risultato sarebbe potuto essere diverso. Troppo rinunciataria infatti la formazione della prima frazione, quando questo Napoli ha già mostrato diverse volte i suoi limiti quando non si trova in possesso di palla.

PRIMO TEMPO - L'Hellas dopo 30'' è già in vantaggio: la difesa partenopea respinge al limite un traversone, sulla sfera si avventa Hallfredsson che al volo supera Rafael con un gran tiro. Al 4' Rafael deve dire di no in tuffo ad un colpo di testa di Insigne. Contropiede Hellas al 9': Gomez serve Hallfredsson ma il suo tiro trova la risposta del portiere partenopeo, bravo poi a bloccare il debole tentativo di tap in di Luca Toni. Rafael blocca al 11' la sporca conclusione di Higuain. Al 13' assist di Insigne per Higuain che prova subito la conclusione ma l'estremo difensore scaligero mette in angolo con un miracolo. Tachtsidis al 17' è costretto a spazzare l'area: l'Hellas ora fatica ad uscire dalla propria metà campo. Al 21' Jorginho cerca il gol dell'ex ma la sua conclusione è troppo centrale. Insidiosa la conclusione di Insigne alla mezzora ma il portiere scaligero è attento. Martic al 36' mura Higuain dopo una bella azione del Napoli. È ancora Insigne dalla distanza al 41' a costringere Rafael alla parata i tuffo. Callejon pescato al 44' la mette in mezzo di prima, Koulibaly la sporca e Hamsik arriva a rimorchi e la butta dentro di prepotenza.

SECONDO TEMPO - La prima occasione della ripresa è per Callejon che da buona posizione la mette alta al 50'. Poco dopo sempre lo spagnolo spara sull'esterno della rete. Altro miracolo di Rafael al 57', che respinge il tiro di Hamsik deviato da Sorensen. Sul corner successivo la difesa scaligera offre un'ottima occasione al solito Hamsik, Rafael però si supera ancora sul primo tiro ma non può nulla sul tap in dello slovacco. Al 66' Nico Lopez appena entrato salta due uomini e con un potente sinistro pareggia il risultato. Ma i gialloblu dormono in difesa e Higuain sull'azione successiva è libero di penetrare in area e battere l'estremo difensore di Mandorlini. Nene al 74', dopo una bella azione scaligera, prova il piatto da dentro l'area ma trova la pronta risposta del portiere partenopeo. Contropiede 3 vs 2 del Napoli al 76': Hamsik serve Callejon in area e lo spagnolo non sbaglia. Tiro a girare di Tachtsidis al 79' ma Rafael manda in angolo con un tuffo plastico. Ancora un contropiede dei padroni di casa. Questa volta è Albiol ad andarsene sulla destra e a servire Higuain che al 85' sigla la doppietta personale. Al 88' è Callejon a cogliere il palo dal limite dell'area. Hallfredsson al 90' stende Mertens in area e Gervasoni concede il rigore. Sul dischetto va Higuain che non sbaglia.

IL VIDEO DI TUTTI I GOL E GLI HIGHLIGHTS

NAPOLI - HELLAS VERONA 6-2

MARCATORI: Hallfredsson (HV) al 1', Hamsik (N) al 44', Hamsik (N) al 58', Nico Lopez (HV) al 66', Higuain (N) al 68', Callejon (N) al 76', Higuain (N) al 85', Higuain (N) al 90'

NAPOLI (4-2-3-1): 1 Rafael Cabral1; 11 Maggio, 33 Albiol, 26 Koulibaly, 31 Ghoulam; 8 Jorginho (dal 71' 88 Inler), 19 David López; 7 Callejón, 17 Hamsik, 24 Insigne (dal 78' 14 Mertens); 9 Higuaín.

A disposizione: 45 Andujar, 21 Michu, 4 Henrique, 14 Mertens, 6 de Guzmán, 16 Mesto, 91 Zapata, 22 Radosevic, 15 Colombo. Allenatore: Rafael Benitez. 

HELLAS VERONA (3-5-2): 1 Rafael; 5 Sorensen (dal 64' 17 Nico López), 25 Rafael Marques (dal 73' 7 Saviola), 18 Moras; 71 Martic, 23 Ionita, 77 Tachtsidis, 10 Hallfredsson, 28 Brivio; 21Juanito Gómez, 9 Toni (dal 64' 99 Nenê). 

A disposizione: 16 Luna, 30 Campanharo, 11 Jankovic, 27 Valoti, 95 Gollini, 22 Benussi, 40 González, 33 Agostini. Allenatore: Andrea Mandorlini. 

ARBITRO: Andrea Gervasoni di Mantova.

AMMONITI: Jorginho, Ionita

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento