menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Crotone in paradiso grazie ad un veronese. Andrea Nalini, re per una notte

Nato a Isola della Scala. Prima di imboccare definitivamente la carriera calcistica ha lavorato come saldatore alla Cordioli e come magazziniere all'Aia. La sua doppietta ha regalato la salvezza ai calabresi

La favola e il miracolo. Le due parole che riassumono la domenica calcistica del 28 maggio 2017. La favola è quella di Francesco Totti che ha giocato l'ultima partita con la maglia della Roma. Il miracolo è quello del Crotone che aveva chiuso il girone di andata con appena 9 punti, sembrava condannato alla retrocessione e invece nel girone di ritorno ha compiuto un vero miracolo sportivo, guadagnando 25 punti e completando la rimonta salvezza proprio all'ultima giornata di campionato. La vittoria per 3-1 contro la Lazio e la sconfitta dell'Empoli contro il già retrocesso Palermo ha permesso ai calabresi di superare i toscani proprio al termine degli ultimi 90 minuti. Empoli, Palermo e Pescara salutano la Serie A, il Crotone invece resta.

E l'eroe della serata più bella della squadra rossoblu è un veronese. L'autore della doppietta decisiva contro la Lazio è Andrea Nalini, nato a Isola della Scala il 20 giugno 1990. Una favola anche la sua, magari non prestigiosa come quella di Francesco Totti, ma bella come tutte le favole.

Nalini cresce nelle giovanili del Villafranca e tra i dilettanti gioca nella Virtus Verona. Intanto si diploma come perito meccanico e visto che di solo calcio non può vivere, lavora prima come saldatore alla Cordioli di Verona e poi come magazziniere nel reparto wurstel dell'Aia. La prima occasione arriva con la Salernitana nel 2013, ma non trova spazio ed esordisce tra i professionisti con la Virtus Verona, dove era stato girato in prestito. Nelle due stagioni dal 2014 al 2016 gioca nella Salernitana esordendo anche in Serie B.

Nell'estate del 2016 passa dalla Salernitana al Crotone, in Serie A. Esordisce nel massimo campionato il 12 settembre 2016, contro l'Empoli. Non aveva ancora segnato un gol in Serie A fino a ieri, quando prima segna l'1-0 e poi il definitivo 3-1 che ha mandato il Crotone in paradiso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento