Sport Chievo / Piazza Chievo

Lazio - Chievo Verona, le probabili formazioni | Botta e Paloschi in ballottaggio per un posto

I due attaccanti sono entrambi candidati a fare da spalla a capitan Pellissier, mentre a centrocampo e in difesa i giochi sembrano già fatti, vista anche l'assenza di Birsa, squalificato per un turno insieme a Meggiorini

Trasferta complicata per il Chievo Verona, che nella trentaduesima giornata del campionato di serie A fa visita allo stadio Olimpico alla Lazio, nel match che prenderà il via domenica 26 aprile alle ore 15. 

Sconfitta a Torino dalla Juventus nella scorsa giornata, la formazione biancoceleste si trova ora appaiata con la Roma al secondo posto in classifica, in piena corsa per la qualificazione diretta in Champions League. Inutile sottolineare quanto questo traguardo sia importante per la società di Lotito e per mister Pioli, che contro la sua ex squadra cercherà i punti per l'allungo. 
Il pareggio con l'Udinese domenica ha consolidato ulteriormente la tranquilla situazione di classifica dei clivensi, che contro la Lazio proveranno a cercare un risultato di prestigio che potrebbe mettere definitivamente la parola fine sul discorso salvezza, in virtù dei 13 punti che il club della diga ha già di vantaggio sul terzultimo posto.

I PRECEDENTI - Nei 12 incontri disputati allo stadio Olimpico, il Chievo è in vantaggio nel bilancio di vittorie in virtù dei 4 successi conquistati a fronte dei 2 soli dei capitolini e di 6 pareggi. Nella scorsa stagione Cavanda, Candreva e Lulic fissarono il risultato sul 3-0 biancoceleste, mentre l'andata terminò in un pareggio a reti bianche.

QUI LAZIO - "Non mi preoccupo degli avversari, pensiamo solo a noi. Dobbiamo tornare alla vittoria e fare la corsa su noi stessi, visto che vincendo tutte le partite non avremmo bisogno di vedere i risultati degli altri. Poi il 31 maggio tireremo le somme. Loro chiudono bene gli spazi, servirà avere lucidità nelle scelte tattiche. Ma lo stadio pieno e vedere i tifosi così come li abbiamo visti contro l'Empoli è un aspetto importante. Stiamo ottenendo dei buoni risultati per il lavoro che hanno fatto tutti i giocatori dell'organico. Saremo competitivi a prescindere dalle assenze". Pioli vuole i tre punti per riuscire ad ottenere un secondo posto in classifica che ad inizio campionato sembrava un miraggio. Con Gentiletti, Parolo, Biglia, Djordjevic e De Vrij fermi ai box e Cataldi squalificato, l'allenatore del club capitolino schiera Radu centrale con Mauricio e affida la regia ai piedi di Ledesma. In attacco dietro a Miro Klose si muoveranno Cadreva, Mauri e il pericolo pubblico numero 1 Felipe Anderson. 

QUI CHIEVO VERONA - "Le nostre motivazioni restano intatte, vogliamo continuare per raggiungere l'obiettivo della salvezza, che in tanti dicono che abbiamo già raggiunto. La Lazio avrà le sue motivazioni, e anche tante, ma noi non ne abbiamo di meno. Sarà una gara in cui, sulla carta, tutti ci danno per spacciati, ma questo deve essere uno stimolo in più per noi. Queste sono partite in cui ci si deve esaltare, bisogna affrontare la gara con l'entusiasmo di chi può ottenere, tramite la prestazione, un risultato inatteso per tutti. Noi ci crediamo. Dobbiamo cavalcare l'entusiasmo dei nostri tifosi che potrebbe essere pericoloso, se sfruttato nel miglior modo, ma può anche dare ulteriore carica ad un ambiente che si sta prendendo enormi soddisfazioni". Non ancora appagato, Maran cerca un'altra soddisfazione contro la Lazio. L'unico infortunato è Mattiello ma il giudice sportivo ha fermato Birsa e Meggiorini. Ecco allora che in attacco Paloschi è in ballottaggio con Botta per affiancare capitan Pellissier. Per il resto non ci dovrebbe essere alcuna sorpresa a centrocampo e in difesa. 

ARBITRO - Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio - Chievo Verona, le probabili formazioni | Botta e Paloschi in ballottaggio per un posto

VeronaSera è in caricamento