Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Stadio Bentegodi

Hellas Verona - Sampdoria 2-0 | I gialloblu agganciano l'Inter al quarto posto

Gomez e Toni archiviano la pratica blucerchiata e lanciano le aspirazioni scaligere oltre la meta della salvezza, che rimane l'obiettivo dichiarato ma che a questo ritmo, tra qualche giornata, potrebbe non esserlo più

L'Hellas Verona colleziona la quinta vittoria casalinga di questa stagione con una brillante prova sulla Sampdoria. I gialloblu giocano una partita autoritaria, fatta di possesso palla e verticalizzazioni che spaccano la difesa blucerchiata. Gli ospiti non restano comunque inermi e provano sempre a ripartire, ma la difesa scaligera tiene e Rafael è insuperabile. 

I gialloblu salgono ora al quinto posto in classifica agganciando l'Inter, dove si respira aria di Europa.

PRIMO TEMPO - L'Hellas ci prova subito al 3': Martinho la mette dalla sinistra per Toni, pallone lungo ma sul secondo palo arriva Gomez che non trova la deviazione vincente. Due minuti dopo è Hallfredsson a cercare la botta fuori, ma Da Costa mette in angolo. Al 8' Cacciatore cerca il terzo gol in questo campionato, ma solo sul secondo palo non riesce ad insaccare. La reazione della Samp arriva al 10' con Gabbiadini, Rafael però è attento. Sugli sviluppi del corner, è ancora Gabbiadini a sfiorare il palo. Al 23' uno schema su punizione battuta da Jorginho, mette Gomez davanti alla porta ma la difesa blucerchiata chiude all'ultimo. Ritmi altissimi finora: gli scaligeri spingono, mentre gli ospiti si chiudono e provano a colpire con delle ripartenze. Al 43' Cacciatore mette a lato di testa su una punizione di Jorginho.

SECONDO TEMPO - La ripre inizia con il Verona ancora in avanti ma impreciso negli ultimi 20 metri. Al 50' Gabbiandini serve Eder in area, ma la sua conclusione si spegne sul fondo. Nell'azione successiva Gomez scarica su Toni che tiene palla e la rende all'argentino che brucia Da Costa. Un minuto dopo Da Costa respinge un pallone su Gomez e per un soffio i padroni di casa non raddoppiano. La Samp ora è più propositiva: Obiang al 62' calcia alle stelle da distanza siderale. Martinho al 68' penetra in area sulla sinistra e tira in porta, Da Costa mette di piede in corner. Al 72' Toni mette in rete con un'acrobazia ma l'arbitro annulla per un giusto fuorigioco. Al 78' Toni viene splendidamente servito in area: al primo colpo svirgola il pallone, al secondo fulmina Da Costa. Ancora Toni al 80' con una splendida girata al volo, Da Costa però trattiene. Eder la mette tesa per Pozzi al 85', il pallone termina però sopra la traversa. Rafael dice di no a Obiang al 88'. Ci prova Eder al 92' ma Rafael blocca a terra. Ancora Eder al 93' sfiora il secondo palo dopo una ribattuta della barriera. 

QUINTA VITTORIA AL BENTEGODI: IL VIDEO DI GOL E HIGHLIGHTS DI HELLAS-SAMP

HELLAS VERONA - SAMPDORIA 2-0

MARCATORI: Gomez Taleb (HV) al 51', Toni (HV) al 78'

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 29 Cacciatore, 22 Maietta, 23 Gonzalez, 3 Albertazzi; 10 Hallfredsson, 19 Jorginho, 4 Laner (dal 67' 2 Romulo); 6 Martinho( dal 74' 15 Iturbe), 9 Toni, 21 Gomez (dal 74' 5 Donati).

A disposizione: 31 Mihaylov, 7 Longo, 8 Cacia, 11 Jankovic, 13 Bianchetti, 16 Rubin, 26 Sala, 30 Donadel, 33 Agostini. Allenatore: Andrea Mandorlini.

SAMPDORIA (4-4-2): 1 Da Costa; 8 Mustafi, 28 Gastaldello, 3 Costa, 19 Regini; 79 Gavazzi (dal 66' 15 Wszolek), 14 Obiang, 19 Krsticic (dal 84' 33 Gentsoglu) , 22 Bjarnason; 11 Gabbiadini (dal 58' 9 Pozzi), 23 Eder.

A disposizione: 30 Fiorillo, 5 Renan, 6 Rodriguez, 7 Castellini, 9 Pozzi, 13 Berardi, 17 Palombo, 21 Soriano, 29 De Silvestri, 33 Gentsoglu, 37 Petagna. Allenatore: Delio Rossi.

ARBITRO: Giacomelli di Trieste.

AMMONITI: Eder

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Sampdoria 2-0 | I gialloblu agganciano l'Inter al quarto posto

VeronaSera è in caricamento