menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas Verona - Livorno, le probabili formazioni | Torna a disposizione Martinho

Il brasiliano torna a disposizione di Mandorlini dopo l'infortunio ma quasi certamente partirà dalla panchina, ancora out invece Maietta. Nicola è costretto a rinunciare a Biagianti e a Gemiti e conferma la formazione che ha pareggiato con il Cagliari

Finora si sono dimostrate le due matricole terribili di questo campionato e hanno raccolto più punti di quanto non ci si aspettasse ad inizio stagione. Hellas Verona e Livorno si affronteranno domani pomeriggio allo stadio Bentegodi, in un match che potrebbe regalare ad un'eventuale vincente, la momentanea permanenza nei piani alti della classifica di serie A. La formazione guidata da Davide Nicola ha 8 punti in classifica ed è imbattuta da quattro giornate: dopo la sconfitta casalinga con la Roma infatti ha fatto punti con Sassuolo, Catania, Genoa e Cagliari. I gialloblu sono reduci dal pareggio ottenuto sul campo del Torino e sono fermi a sette punti. Fino ad ora però il calendario è stato più duro con i ragazzi di Mandorlini, questa partita presenta quindi molte incognite ed è aperta a qualsiasi risultato.

QUI HELLAS VERONA - "Nessuna pretattica, non so proprio che formazione metterò in campo domani. Ci sono giocatori che hanno speso molto nelle ultime due partite. La bella notizia è che torna a disposizione Martinho. Vedremo se mandarlo in campo subito o a gara in corso", queste le parole di Mandorlini in conferenza stampa, che conferma il rientro di Martinho, mentre Maietta probabilmente non verrà convocato. A centrocampo Cirigliano dovrebbe partire dal primo minuto con uno tra Hallfredsson e Romulo pronto a fargli posto. In difesa Agostini riprenderà possesso della fascia sinistra, con Cacciatore sulla destra e la probabile coppia difensiva Moras - Gonzalez. I maggiori dubbi di Mandorlini riguardano il reparto offensivo, con il solo Toni sicuro del posto. Jankovic, Gomez, Iturbe e Martinho si giocano gli altri due posti: i favoriti sono il serbo e l'argentino, occhio però al talento arrivato dal Porto, che scalpita per mettere in mostra le proprie qualità.

QUI LIVORNO - Nicola in conferenza stampa parla delle difficoltà di questo match: "Loro si sono rinforzati molto rispetto all'anno scorso, mantenendo comunque un'ossatura consolidata. Non sarà facile, anche perché i gialloblu hanno una mentalità vincente, la stessa che ha consentito loro di andare in A direttamente l'anno scorso". Il tecnico amaranto non ha convocato Biagianti e gemiti, con la speranza di recuperarli per la sfida del 6 ottobre contro il Napoli. Si va quindi verso la conferma della formazione che mercoledì ha pareggiato contro il Cagliari. In difesa l'unico ballottaggio è quello tra Coda e Rinaudo, con il primo nettamente favorito. A centrocampo Greco non farà il trequartista, la squadra quindi verrà schierata con il più classico 3-5-2, mentre in attacco la coppia sarà quella titolare Paulinho - Emeghara. 

ARBITRO: Dino Tommasi di Bassano del Grappa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento