Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport Centro storico / Piazza Brà

Hellas Verona - Fiorentina, le probabili formazioni | Romulo in dubbio per il match

Mandorlini può contare sull'intera rosa, ma l'unico in dubbio è proprio l'italo-brasiliano chiamato da Prandelli per lo stage di preparazione al mondiale

L'Hellas Verona ospita allo stadio Bentegodi la Fiorentina nel match valido per la trentatreesima giornata del campionato di serie A. 

Dopo una serie di quattro sconfitte consecutive con un preoccupante "zero" nella casella delle reti fatte, gli uomini di Mandorlini hanno conquistato due vittorie consecutive che li hanno riportati a stretto contatto con l'ultimo posto disponibile per l'Europa League. Più che un sogno forse un'utopia, ma questa possibilità potrebbe convincere i gialloblu a gettare il cuore oltre l'ostacolo. 

I sette punti guadagnati nelle ultime cinque giornate non hanno soddisfatto Montella, che vede il terzo posto lontano nove punti, mentre dietro Inter e Parma continuano ad insidiare la quarta posizione. Per i viola quindi uscire dal Bentegodi con i tre punti potrebbe risultare fondamentale nell'economia stagionale. 

QUI HELLAS VERONA - "Romulo? Conovocazione meritata, ha fatto una grande stagione. La Fiorentina? Se siamo bravi e fortunati possiamo vincerla ed è la partita che ci permetterà di restare in alto e sperarci fino alla fine. Le mie scelte? Ancora non so, sono stati bravi i giocatori a fare tutto quello che sanno fare meglio. L'unico in forse è Romulo, per il resto credo darò continuità a chi lo merita, non cambieremo molto. La Fiorentina ha avuto grossi infortuni in questa stagione, altrimenti avrebbero finito il campionato ancora più in alto. Hanno un gioco molto interessante, non speculano sugli avversari e questo non sempre paga nel calcio italiano. Qui ci sono tante squadre che giocano per farti esprimere male, loro invece hanno un gioco interessante e propositivo". Mandorlini riconosce quindi il valore dell'avversario, ma non intende gettare la spugna. L'unico in dubbio per questa sfida, come affermato dal tecnico ravennate, è proprio Romulo, fresco di convocazione per lo stage pre-mondiale di Prandelli. Il favorito per sostituirlo è Sala, mentre anche questa volta Marquinho completerà il tridente offensivo con Toni e Iturbe. In difesa invece giocheranno gli stessi di domenica scorsa. 

QUI FIORENTINA - "Toni ha trovato la sua dimensione, lo agevola il fatto di giocare sempre. Anche con noi aveva dimostrato di essere un grande professionista. A priori avevamo valutato che non potesse avere questo rendimento con Gomez e Rossi davanti. Romulo? Non conosco la storia di Romulo prima di me, però credo che non fosse troppo stimato prima di cominciare la scorsa annata. Sarà una bella partita da giocare, perché il Verona sa giocare a calcio, è una società amica, ma noi vogliamo prevalere perché un'eventuale vittoria potrebbe farci concludere al meglio la stagione, per difendere il nostro posto e poi chissà, potrebbe farci andare più in alto. Matri? Sta crescendo però le valutazioni sono tante, vorrei arrivare alla finale consolidando la posizione in classifica però avendo anche più giocatori possibile in condizione dal punto di vista mentale". Montella prova a mettere nel mirino i tre punti nonostante le assenze di HegaziMati Fernandez, Rossi, Rebic, M. Gomez Ambriosini. Borja Valero dovrebbe muoversi dietro Cuadrado e Matos schierati come punte, mentre a centrocampo si saranno Aquilani, Pizarro e Anderson

ARBITRO - Sebastiano Peruzzo di Schio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona - Fiorentina, le probabili formazioni | Romulo in dubbio per il match

VeronaSera è in caricamento