menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hellas-Lanciano 2-0 | Vittoria di rigore per non staccarsi dalla vetta

I gialloblu vincono tra le mura casalinghe grazie a due penalty. Fino a quel momento una grande prova del portiere Leali aveva tenuto a galla gli ospiti che hanno impensierito la retroguardia scaligera solo in un paio di occasioni

L'Hellas risponde a Sassuolo e Livorno, vincendo la gara contro il Lanciano dopo aver sbagliato diverse occasioni. Grande prestazione di Leali che fino all'espulsione, peraltro discutibile, aveva respinto tutti gli attacchi scaligeri. Ci sarà poco tempo però per recuperare le energie, martedì infatti la serie B sarà di nuovo in campo per il turno infrasettimanale. 

PRIMO TEMPO - Parte bene il Verona, con Bojinov che dopo 8 minuti tenta la botta dai 25 metri, ma la palla finisce alta. Dopo 2 minuti arriva la risposta del Lanciano con Vastola, che spreca di sinistro un cross di Falcinelli. All'11' Martinho scende sulla sinistra e mette in mezzo, Cacia fa un velo per Boijnov che salta il diretto marcatore, ma Leali in uscita lo anticipa. Al 19' è Jorginho a metterla dentro per Bojinov che però calcia debolmente. Dopo 5 minuti Martinho è travolgente sulla sinistra, la palla poi finisce a Jorginho che conclude sopra la traversa. al 25' Cacia a trova lo spazio per la conclusione, ma Leali dice ancora una volta di no. 3 minuti dopo Nicolas rischia di fare un pasticcio. Il portiere gialloblu raccoglie di mano un retropassaggio, forse non indirizzato a lui, e l'arbitro Merchiori fischia una punizione a due in area. Il tiro finisce sulla barriera ma gli sviluppi dell'azione portano Falcinelli a tu per tu con Nicolas che si fa perdonare. L'assedio scaligero prosegue e al 34' viene negato un giusto rigore ai padroni di casa, con Aquilanti che ferma con un braccio un passaggio indirizzato verso Cacia. 4 minuti dopo Bojinov serve in profondità il numero 8, ma Leali è ancora una volta decisivo nell'uscita. Poco dopo Grossi sfiora il palo con un bel tiro da fuori.

SECONDO TEMPO - Il secondo tempo inizia nel segno di Cacia e Bojinov, che scambiano tra loro prima che il bomber sfiori il palo. Al 54' ci prova il bulgaro con un'azione personale, ma il tiro è debole. I due attaccanti scaligeri dialogano ancora al 57', la conclusione del bulgaro però viene deviata. Al 67' Falcinelli prova a sorprendere Nicolas, ma il suo tiro manca di poco il bersaglio. Al 70' Cacia insacca su cross di Rivas, ma il gol viene annullato per fuorigioco dell punta. Cinque minuti dopo Gomez entra in area e viene atterrato da Leali, il direttore di gara opta per il rigore e l'espulsione dell'estremo difensore. Sul dischetto va Cacia che trasforma.Al 79' Rivas cerca la gloria personale, ma Casadei si fa trovare pronto. Al 80' Scrosta stende Cacia da ultimo uomo, Merchiori però non fischia. Passano 2 minuti e il Lanciano ha l'occasione per pareggiare. Il cross di Vastola sorprende Moras che scivola, Falcinelli ha il tempo di prendere la mira ma la palla è fuori. Al 83' Cocco viene strattonato in area e l'arbitro fischia il secondo calcio di rigore per l'Hellas, che Gomez trasforma chiudendo di fatto la gara.

HELLAS VERONA - VIRTUS LANCIANO 2-0. Marcatori: al 77' Cacia (su rig.), al 83' Gomez Taleb (rig.)

HELLAS VERONA: Nicolas 6, Cacciatore 6.5, Moras 6, Maietta 6.5, Martinho 7, Laner 6.5, Jorginho 6.5, Hallfredsson 6, Bojinov 6.5 (dal 62' Gomez Taleb 6.5), Cacia 6.5 (dal 84 Cocco, sv), Grossi 6 ( dal 62' Rivas 6)

A DISPOSIZIONE: Berardi, Ceccarelli, Abbate, Cocco, Bacinovic

VIRTUS LANCIANO: Leali 7.5, Vastola 6, Aquilanti 6, Amenta 5.5 (dal 44' Scrosta 5.5), Mammarella 5.5, Di Cecco 6, Paghera 6, Rosania 5, Falcinelli 6, Fofana 5.5 (dal 63' Falcone 5), Pepe 5.5 (dal 76' Casadei, sv)

A DISPOSIZIONE: Casadei, Turchi, Minotti, Volpe, Hottor, Falcone

AMMONITI: Di Cecco, Maietta, Laner, Cacciatore, Pepe, Aquilanti

ESPULSI: Leali al 75'

ARBITRO - Merchiori di Ferrara: 4.5. Nega un netto rigore nel primo tempo per un fallo di mano di Aquilanti. Sul primo rigore a favore del Verona è molto discutibile l'espulsione di Leali, che forse sfiora anche la palla. Il secondo rigore sembra esserci come sembra esserci anche l'espulsione di Scrosta per fallo su Cacia. Per il resto molte decisioni sono apparse poco chiare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento