menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Hellas conferma Pecchia e va in ritiro con il nuovo arrivato: ufficiale Vukovic

La squadra si trova in ritiro ad Imola fino a data da destinarsi, ancora sotto la guida dell'allenatore. Nel frattempo è stato ufficializzato l'approdo in gialloblu del difensore classe 1988 proveniente dall'Olympiacos

Al termine di una giornata di riflessioni e confronti, il presidente dell’Hellas Verona FC Maurizio Setti ha deciso che la squadra andrà in ritiro fino a data da destinarsi. Il gruppo, in vista del match contro la Fiorentina, si allenerà ad Imola agli ordini di Fabio Pecchia e del suo staff, con il primo allenamento in programma per mercoledì 24 gennaio. La proprietà inoltre, comunica di aver indetto il silenzio stampa esteso a tutti i propri tesserati.

Con questo comunicato pubblicato sul sito ufficiale dell'Hellas Verona, la società ha annunciato la scelta di mandare la squadra in ritiro e soprattutto di confermare Fabio Pecchia in panchina, nonostante la disfatta casalinga contro il Crotone. Le critiche e le contestazioni delle ultime ore non hanno quindi fatto cambiare idea a Setti e Fusco sulla guida tecnica, anche se nelle scorse ore numerso voci di mercato sostenevano che la dirigenza gialloblu avesse preso contatti con Edy Reja e Mimmo Di Carlo per sostituire l'allenatore, che invece resterà al suo posto almeno fino alla partita contro la Fiorentina. 
Una decisione quella del club, arrivata dopo un colloquio tra il presidente e la squadra durato più di un'ora e avvenuto nella mattinata di lunedì a Peschiera, prima dell'allenamento previsto allo Sporting Center "Il Paradiso". 

Ma la situazione in casa gialloblu resta tutt'altro che tranquilla, soprattutto dopo la protesta della tifoseria scattata domenica ancora prima che arrivasse il triplice fischio. Pazzini e Bessa, due protagonisti indiscussi della promozione dello scorso anno, sembrano essere sul piede di partenza: il Capitano è finito parecchio indietro nelle gerarchie di Pecchia e viene utilizzato con il contagocce, nonostante i suoi compagni di reparto non abbiano esattamente brillato, mentre l'argentino è stato limitato da qualche acciacco e a sua volta viene spesso lasciato in panchina. Inoltre la partenza di Caceres ha lasciato un vuoto enorme nella retroguardia scaligera, che la dirigenza ha provato a colmare con l'arrivo di Boldor e quello di Vukovic, annunciato proprio nella mattinata di martedì con un comunicato. 

L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con diritto di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Jagos Vukovic dalla società Olympiacos F.C. Jagos ha scelto di indossare la maglia numero 26 e oggi partirà con i compagni per il ritiro di Imola.

Il difensore, classe 1988, tra gennaio 2014 e giugno 2017 ha giocato nel Konyaspor, squadra della massima divisione turca, mettendo assieme 109 presenze e 14 reti tra campionato e coppe. In estate il passaggio all'Olympiacos, con 5 presenze tra campionato, coppa nazionale e Champions League. A partire dal 2009 è stato convocato nella Nazionale maggiore della Serbia, dove è stato uno dei punti fermi della squadra che ha raggiunto la qualificazione al Mondiale di Russia 2018. La sua ultima apparizione con la maglia della Serbia risale al 14 novembre scorso nell'amichevole contro la Corea del Sud, pareggiata per 1-1, durante la quale è rimasto in campo per tutta la durata dell'incontro.

Come continua a sostenere Fabio Pecchia, la salvezza è ancora alla portata dell'Hellas e per quanto riguarda la "matematica" il fatto è senza dubbio vero. Quello che preoccupa sono le prestazioni, talvolta scioccanti, che la squadra offre in campionato. Ultima quella contro il Crotone. 
L'impressione che si ha è quella di un gruppo spesso allo sbando, privato di due leader non solo morali come Pazzini e Bessa, che fatica a trovare la giusta direzione: per restare in Serie A insomma servirà qualcosa di più di quello fatto fino ad ora. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento