Saranno almeno 10mila i podisti al via della Giulietta&Romeo Half Marathon

L'evento podistico programmato per domenica 18 febbraio si prepara a superare il numero di iscritti della scorsa edizione, forte di un novità interessante per tutti gli appassionato: la Lidl Monument Run 5km

Febbraio oramai è alle porte e con lui si avvicina l'ora della Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon, la mezza maratona di Verona in programma domenica 18 Febbraio organizzata da Veronamarathon Eventi in collaborazione con il Comune di Verona.

La gara podistica di livello internazionale di 21,097km, è giunta ormai alla undicesima edizione e rientra nei calendari della Federazione Italiana, dove tra l’altro è tra le sole tre in Italia a godere dell’onorificenza Gold Label Fidal e nel calendario gare Iaaf, la federazione mondiale di atletica leggera. Ufficialità organizzativa e di percorso che unita a una splendida città dal forte appeal turistico, sia nazionale che internazionale, fanno sì che ad oggi vi siano iscritti alla gara competitiva più di 5.500 persone provenienti da tutta Italia e da decine di nazioni estere. Insieme alla Duo Half Marathon e alla nuova Lidl Monument Run sulle strade veronesi domenica 18 febbraio ci saranno almeno 10mila podisti.

Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon che è stata presentata ai media e agli sponsor martedì mattina presso la sede della Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Verona che per questa edizione ha concesso il patrocinio ufficiale all’evento.

_MG_8604-2

Ed è proprio Silvia Nicolis, componente di Giunta della Camera di Commercio di Verona ad aver aperto gli interventi: “Tra le nuove funzioni delle Camere di Commercio vi è quella relativa alla promozione di turismo e cultura. All’interno di questa funzione, diventa sempre più rilevante l’indotto creato dal turismo sportivo (3 milioni di pernottamenti in Italia nel 2015). Ecco perché oggi ospitiamo con grande piacere la conferenza della Gensan Giulietta & Romeo Half Marathon: siamo convinti che Verona debba continuare ad investire in questa direzione, sia accogliendo i grandi eventi relativi allo sport guardato sia, come nel caso odierno, lo sport praticato. Nei mesi scorsi la Camera di Commercio ha voluto sottolineare trait d’union tra turismo, cultura, dieta mediterranea e sport, ospitando il direttore generale della FIGC, Michele Uva, nel convegno inaugurale dell’Assise nazionale di MIRABILIA, la rete che collega 13 grandi siti Unesco tra cui Verona”.

Per il Comune di Verona è intervenuto l’Assessore allo Sport Filippo Rando: “I turisti sportivi godono della città. Grazie a tutti coloro che verranno a Verona. La brutta notizia è che l’ingresso in Arena è interdetto e non sarà possibile far passare la gara come spesso avvenuto in questi ultimi anni. Alcuni lavori di manutenzione straordinaria dell’Arena sono stati anticipati per non compromettere la stagione lirica. Gli organizzatori non hanno colpa e li sollevo da ogni responsabilità così come, permettetemi di dirlo, non ce l’ha neanche il Comune. Purtroppo sono lavori non più procrastinabili, a rischio è la stagione lirica estiva. L’Arena di Verona è il bene più prezioso della città e ha bisogno di manutenzione totale e continua come fosse una figlia da coccolare”.

Anche il Vicepresidente di Veronamarathon Eventi Matteo Bortolaso ha toccato l’argomento Arena oltre ad altri fondamentali aspetti: “Il Patrocinio della Camera di Commercio ci inorgoglisce. Significa che anche noi stiamo facendo la nostra parte per l’economia e lo sviluppo della città. Oggi abbiamo un numero di partecipanti molto interessante, superiore a quello dell’anno scorso. Siamo a 5500 iscritti ad oggi, obiettivo è quota 7mila e stiamo lavorando affinché il più gente possibile arrivi a correre e conoscere Verona. Il non passaggio in Arena ci dispiace e ci penalizza, la notizia ufficiale è arrivata proprio questa mattina perché se n’è discusso in giunta comunale e questa è stata la decisione. Andiamo avanti lo stesso dando il meglio che possiamo dare con tre gare e distanze, dando la possibilità a tutti di partecipare. Il mio grazie va a tutti gli sponsor che oggi sono qui riuniti perché è grazie alla loro vicinanza e costanza che possiamo fare così bene.”

Presente in sala giunta anche Mirko Cagliari vicepresidente di Agsm, azienda title sponsor della Duo Marathon, la corsa in staffetta: “Siamo partner degli eventi di Veronamarathon da tanti anni. Siamo presenti in tanti eventi sulla città di Verona, questa gara così come le altre portano lustro e ricchezza alla città ma anche ad Agsm che ormai è radicata in tutto il territorio italiano”.

Gensan oggi rappresentata dall’Amministratore Delegato Edoardo Di Martino: “Sono quattro anni che lavoriamo con l’organizzazione di questa mezza maratona dove portiamo la titolarità. Siamo di fronte ad una città ben organizzata e che crea eventi di qualità. Anche noi cerchiamo con i nostri prodotti di portare qualità”.

_MG_8714-2

PER TUTTI - La forza della Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon sta nel fatto anche di dare la possibilità a tutti di poter partecipare in maniera attiva, anche chi non è tesserato o non ha il certificato medico agonistico. Per questo da anni esiste la Agsm Duo Marathon, la corsa in staffetta aperta a tutti che si corre in contemporanea alla mezza maratona dove la partecipazione è libera, basta formare un team composto da due persone e iscriversi. Ma non è tutto, la grande novità per questo 2018 è la nascita della Lidl Monument Run 5km.

Lidl sarà Main Sponsor di tutti gli eventi firmati Veronamarathon del 2018 e in particolare il title sponsor della Monument Run, 5 km non competitiva che si è “ritagliata” un percorso artistico nel cuore di Verona. Si toccheranno 5 monumenti storici e artistici che hanno fatto la storia della città scaligera: Castelvecchio, l’antica fortezza della città, Porta Borsari, il principale ingresso cittadino in epoca imperiale, Piazza Erbe, la piazza più antica, e ovviamente l’Arena, con il trionfale passaggio all’interno, e l’arrivo in Piazza Bra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento