Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport Chievo / Piazza Chievo

Chievo Verona - Pescara, le probabili formazioni | Maran torna alle due punte?

Il dubbio più importante del tecnico clivense riguarda la scelta tra Izco e Meggiorini: nel primo caso infatti verrebbe alzato Castro sulla linea di Birsa, nel secondo il numero 69 sarebbe la prima spalla di Inglese

Il Chievo Verona affronta il Pescara allo stadio Bentegodi nel pomeriggio di domenica 26 febbraio, nella sfida valida per la ventiseiesima giornata di Serie A. 

La battuta d'arresto arrivata nella scorsa partita contro il Napoli, ha interrotto la serie di tre risultati utili consecutivi che la formazione di Maran aveva messo insieme e che ora proverà a riaprire. Il tecnico infatti vuole una squadra che ambisca a migliorarsi di continuo, anno dopo anno, anche dal punto di vista dei risultati, per togliersi sempre nuove soddisfazioni e tagliare importanti traguardi. 
L'esonero di Massimo Oddo e il ritorno in panchina di Zeman ha dato sicuramente una scossa all'ambiente, così come testimonia la roboante vittoria sul Genoa arrivata nella scorsa giornata dopo sei sconfitte di fila. La situazione degli abruzzesi resta però disperata, con 10 punti di distacco dal quart'ultimo posto e il conseguente obbligo di tornare dalla trasferta veronese con i tre punti. 

I PRECEDENTI - Le due formazioni si sono scontrate in terra veneta, nella massima serie, una sola volta: era il 21 ottobre 2012 e in quell'occasione i padroni di casa s'imposero con il risultato di 2-0 grazie al calcio di rigore di Luciano e alla rete di Stoian. 

QUI CHIEVO VERONA - "Cesar è recuperato per domani, l’unico non a disposizione per la partita è Pellissier. In allenamento abbiamo provato due moduli, sia il 4-3-2-1 che il 4-3-1-2, deciderò domani quale modulo usare in vista della partita contro il Pescara. Zeman? Dobbiamo pensare a noi stessi, non all’atteggiamento dei nostri avversari, vogliamo tornare alla vittoria mettendo in campo aggressività ed essendo propositivi. Qualcosa nel Pescara è cambiato, siamo rammaricati per la sfida contro il Napoli, avremmo dovuto metter più coraggio nel primo tempo contro gli azzurri. Ma è anche dalle partite più difficili che passa la crescita di un gruppo e noi abbiamo come obiettivo quello di migliorare il piazzamento dello scorso anno". Queste in sintesi le dichiarazioni della vigilia di Rolando Maran, che invita i suoi a non pensare al cambio sulla panchina degli avversari. L'unico indisponibile resta quindi capitan Pellissier, con Inglese che quasi certamente partirà dall'inizio mentre Meggiorini e Izco si giocano il posto che deciderà anche il modulo di gioco. Dovrebbe scendere in campo dall'inizio la coppia difensiva Gamberini-Dainelli, mentre a centrocampo uno tra Hetemaj e Bastien completerà il reparto con Radovanovic, Castro e il solito Birsa trequartista. 

QUI PESCARA - "Schiererò la stessa formazione di domenica contro il Genoa. Ora esprimiamo un calcio diverso da quello fatto intravedere con Oddo: prima il Pescara giocava bene ma sotto ritmo. Io vorrei proporre un gioco più vivace, con più gioco verticale e meno possesso palla. Non è semplice apportare questi cambiamenti, parlo dal punto di vista psicologico. Ho bisogno di calciatori aggressivi, che facciano parecchio movimento". Questo il riassunto delle dichiarazioni rilasciate da Zeman in confrenza stampa. Senza Campagnaro, Bahebeck e Gilardino infortunati, il tecnico boemo dovrà sciogliere il nodo tra Coda e Bovo per un posto da centrale e il ballottaggio a centrocampo tra Verre e Muntari. Per quanto riguarda il tridente offensivo invece saranno Caprari, Cerri e Benali ad avere il compito di scardinare il fortino dei padroni di casa. 

ARBITRO - Claudio Gavillucci di Latina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo Verona - Pescara, le probabili formazioni | Maran torna alle due punte?

VeronaSera è in caricamento