Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Chievo Verona - Pescara 3-1 | Gialloblu vincono e convincono: tre punti e secondo posto

I clivensi vittoriosi contro l'ultima in classifica: a segno Palmiero, Mogos e De Luca

Partita bella, viva ed intensa quella disputatasi al Bentegodi di Verona tra Chievo e Pescara. I gialloblu sono riusciti ad avere la meglio dopo l'iniziale vantaggio ed essere però poi stati ripresi dagli ospiti nella prima frazione. Nel secondo tempo, tuttavia, i ragazzi di Aglietti hanno preso in mano il match con grande decisione e qualità, riuscendo a battere per altre due volte l'estremo difensore ospite per il 3 a 1 finale.

Pronti via, la partita si era messa subito bene per i padroni di casa. Al 4° minuto di gioco, infatti, una splendida triangolazione sulla destra con protagonista Margiotta ha poi consentito a Garritano di ricevere la palla a centro area. Il capitano clivense è stato bravissimo nel primo controllo per poi giocare di sponda al limite dell'area in favore dell'accorrente Palmiero. Il centrocampista clivense non ci ha pensato un secondo, lasciando partire un destro secco e preciso che si è infilato a fil di palo alle spalle di Fiorillo. 

Il Pescara ha però reagito subito con grande convinzione alla rete dello svantaggio. Nel giro di un minuto l'attaccante danese Odgaard è entrato in area leggermente defilato sulla sinistra, lasciando partire all'improvviso un tiro col mancino che ha finito con lo stamparsi sul palo. Brivido per il Chievo che si è però salvato in questa circostanza. Ma al minuto 23° è arrivato ugualmente il pareggio meritato per gli ospiti. A realizzare la rete che ha ripristinato l'equilibrio è stato Maistro, autore di un gol davvero pregevole: tiro a giro dai venti metri con palla indirizzata all'angolino del palo più lontano. Nulla da fare per Semper.

Dopo il riposo, ad inizio secondo il tempo il Chievo ha tovato ancora una volta nei minuti iniziali la via della rete. Al 46°, infatti, dopo un grave errore in disimpegno da parte della difesa ospite, Mogos si è ritrovato il pallone a mezza altezza sul limite dell'area. Il difensore gialloblu, dopo il controllo iniziale, ha lasciato partire un destro a palombella di mezzo esterno che ha sorpreso ancora una volta Fiorillo. Altra rete di fattura pregevolissima e nuovo vantaggio di marca clivevense. Il Pescara a quel punto ha nuovamente provato a reagire, anzitutto inaugurando una vera e propria girandola di cambi. Proprio il neoentrato Busellato è andato vicinissimo al pari al minuto 72°: conclusione in solitaria da posizione più che ghiotta, praticamente un rigore in movimento, ma Semper è riuscito a respingere il tiro a botta sicura grazie ad un intervento in stile portiere di hockey.

Al 75° anche Aglietti ha optato per una serie di cambi, con l'ingresso di Canotto e Bertagnoli. Proprio una frazione di secondo dopo l'avvicendamento, il Chievo ha trovato la via del gol: lancio lungo per De Luca che si è bevuto in rapidità il suo diretto avversario sulla fascia destra, entrando quindi in area e piazzando una bordata sotto la traversa con un destro ad incrociare. Partita in soffitta e clivensi bravi a difendere il risultato dinanzi alle controffensive arrembanti del Pescara. Dopo i cinque minuti di recupero concessi, al triplice fischio dell'arbitro è così arrivata un'importante e complessivamente meritata vittoria per i ragazzi di mister Aglietti. Il Chievo fa così un bel balzo in classifica, raggiungendo il Monza al secondo posto a quota 35 punti. La prossima sfida è ora in calendario sabato 6 febbraio alle ore 14, per un match impegnativo ed insidioso dal sapore playoff contro la Salernitana.

La diretta della partita

Primo tempo

  • 1° Calcio d'inizio, al via la sfida.
  • 2° Gran botta dalla distanza di Maistro, palla deviata in corner.
  • 4° Azione capolavoro del Chievo e grandissimo gol di Palmiero: triangolazione in fascia destra da manuale del calcio, palla al centro per Garritano che fa da sponda per Palmiero in arrivo al limite dell'area. Tiro secco ed angolato alla destra di Fiorillo, imparabile.
  • 6° Risponde subito il Pescara che va vicinissimo al pareggio con Odgaard, il cui tiro mancino da dentro l'area si stampa sul palo alla destra di Semper.
  • 16° Errore in disimpegno di Valdifiori, ne approfitta Ciciretti che scarica un mancino dai 30 metri potente ma impreciso. Palla alta sopra la traversa.
  • 23° Gioiello di Maistro: grandissima conclusione dai venti metri a giro di destro e palla che si insacca alle spalle di Semper sul secondo palo. Parità al Bentegodi.
  • 39° Conclusione dalla lunghissima distanza di Rigoni, ma la palla esce altissima.
  • 45° Finisce qui il primo tempo, senza recupero, sul risultato di parità.

Secondo tempo

  • 45° Al via la seconda frazione.
  • 46° Passa subito il Chievo con Mogos, altra rete splendida. Gran tiro dal limite dell'area che con una mezza palombella beffa Fiorillo. Il Chievo è di nuovo in vantaggio.
  • 59° Dentro Busellato per Valdifiori e Nzita per Masciangelo.
  • 65° Esce anche Machin, dentro l'ex di giornata Ceter. Fuori anche Balzano per Bellanova.
  • 66° Fuori Margiotta e dentro Fabbro. Fuori anche Palmiero per Obi.
  • 72° Vicinissimo al pareggio Busellato, ma il tiro all'altezza del dischetto è respinto da Semper.
  • 74° Ammonito Viviani.
  • 75° Doppio cambio Chievo: fuori Ciciretti e Garritano, dentro Canotto e Bertagnoli.
  • 75° Segna anche De Luca, contropiede fulminante del Chievo e freddezza sotto porta.
  • 78° Nel Pescara dentro Riccardi per l'ex Rigoni.
  • 79° Ammonito Bocchetti.
  • 81° Ci prova Viviani dalla distanza ma il suo tiro dal limite finisce a lato.
  • 85° Vicino al gol il Pescara con Odgaard, colpo di testa da centro area di poco fuori.
  • 90° Sono 5 i minuti di recupero concessi.
  • 90°+5 Finisce qui al Bentegodi, il Chievo vince e convince.

Le formazioni ufficiali

CHIEVO VERONA (4-3-3): Semper, Mogos, Rigione, Leverbe, Renzetti; Ciciretti, Palmiero, Viviani, Garritano; Margiotta, De Luca.

A disposizione: Seculin, Vaisanen, Cotali, Pavlev, Colley, Giaccherini, Obi, Zuelli, Morsay, Bertagnoli, Canotto, Fabbro

Allenatore: Aglietti.

PESCARA (4-3-2-1): Fiorillo, Bocchetti, Masciangelo, Balzano, Maistro, Sorensen, Valdifiori, Rigoni, Odgaard, Omeonga, Machin.

A disposizione: Alastra, Radaelli, Bellanova, Drudi, Guth, Riccardi, Busellato, Jaroszymski, Nzita, Vokic, Diambo, Ceter.

Allenatore: Breda.

ARBITRO: Alberto Santoro di Messina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo Verona - Pescara 3-1 | Gialloblu vincono e convincono: tre punti e secondo posto

VeronaSera è in caricamento