menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un attacco di Boyer contro Milano (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Un attacco di Boyer contro Milano (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Calzedonia Verona, occasione persa. Lo scontro diretto lo vince Milano

Un successo avrebbe riaperto i giochi per il quinto posto in classifica e forse anche per il quarto. Dispiaciuto Grbic: «Ci siamo bloccati, va rivisto l'aspetto mentale della gara»

Un successo avrebbe permesso alla Calzedonia Verona di riaprire i giochi per il quinto posto in classifica e anche per il quarto, dato che Modena non sarebbe stata così distante. Ma lo scontro diretto di ieri, 24 febbraio, è stato vinto dalla Revivre Axopower Milano per 3-0. I lombardi si sono presi i tre punti e in graduatoria salgono a quota 45, insieme a Modena. Verona resta ferma a 37 punti, al sesto posto, e intorrompe una serie di cinque vittorie consecutive in campionato.

Il primo set all'Agsm Forum tra Verona e Milano finisce 24-26. I gialloblu si mangiano le mani, non tanto per aver perso il parziale ai vantaggi, quanto per aver sprecato un vantaggio di cinque punti costruito a metà set (16-11). Gli ace di Hirsch hanno permesso alla Revivre di tornare in partita e nel finale punto a punto è la Calzedonia ad avere per prima il set point. L'occasione dei veronesi viene annullata dagli avversari che si prendono l'opportunità di chiudere il set e la colgono.
Il finale in crescendo del primo set della squadra milanese continua anche all'inizio del secondo parziale (0-5). La Calzedonia non riesce a raddrizzare un set sempre più compromesso con l'andare degli scambi. Anche le sostituzioni di Nikola Grbic non modificano l'andamento del set e la Revivre vince 15-25.
Anche nel terzo set Verona deve rincorrere gli avversari. Anche sul 14-20, i gialloblu lottano con generosità, ma Milano non si lascia sfuggire il periodo dalle mani e vince 19-25.

Milano è la diretta concorrente in classifica, ci siamo bloccati, va rivisto l'aspetto mentale della gara - ha commentato il tecnico Grbic - Anche se avessimo vinto il primo set il discorso non sarebbe cambiato molto, tutto dipende da come giochi, questo è uno sport che non si gioca a tempo, i set vanno guadagnati sul campo, giocando finché non cade l'ultima palla. Mi dispiace per questa occasione persa.

Calzedonia Verona - Revivre Axopower Milano  0-3

Calzedonia Verona: Pinelli 0, Giuliani (L), Kaziyski 10, Alletti 3, De Pandis (L), Marretta 1, Birarelli 4, Boyer 13, Spirito 2, Manavinezhad 4, Sharifi 0, Solé 3, Magalini ne. All. Grbic.

Revivre Axopower Milano: Abdel-Aziz 14, Hoffer (L), Basic ne, Kozamernik 6, Izzo 0, Sbertoli 1, Maar 15, Hirsch 4, Gironi ne, Piano 4, Bossi 1, Clevenot 13, Pesaresi (L). All. Giani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento