rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

Calisto Tanzi: "Mai stato il proprietario dell'Hellas"

L'ex patron del Parma rigetta al mittente le accuse di essere il vero padrone al posto di Pastorello

Non accenna a sgonfiarsi il caso fatto scoppiare dalla trasmissione televisiva Report sulla proprietà, o presunta tale, dell’Hellas Verona quando il presidente era Gianbattista Pastorello. L’ultimo, in ordine cronologico, che ha preso parte alla querelle è il diretto interessato, ovvero quel Calisto Tanzi, ex parton del Parma, ritenuto coinvolto in alcune circostanze che lo avrebbero indicato anche a capo anche della società veronese.

Lo stesso Tanzi avrebbe sottolineato: “Mai posseduto il Verona calcio e quella partita Parma-Verona (1-2, ndr.) del 2001 per quel che ne so fu regolare“. Secondo l’accusa Tanzi per anni avrebbe abusivamente controllato il Verona oltre al Parma in violazione delle norme federali. Prestanome dell’ex presidente emiliano per l’Hellas sarebbe stato proprio Pastorello, che fra l’atro era stato un ex dirigente del Parma Calcio.


Pastorello nel 1997 mi ha chiesto un aiuto per comprare il Verona e io ho semplicemente messo una firma di fideiussione, per altro mai escussa – ha cercato di spiegare Tanzi ai cronisti -. Soldi mai dati né direttamente né indirettamente, se non in una fase successiva ma per tutt’altra operazione, già spiegata alla Procura, ovvero l’acquisto di Gilardino, di questa vicenda sa tutto Arrigo Sacchi“. Tanzi chiude la sua difesa spiegando che “non so neanche da chi Pastorello abbia comprato il Verona né a chi lo abbia venduto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calisto Tanzi: "Mai stato il proprietario dell'Hellas"

VeronaSera è in caricamento